INTERVISTA | Nuovi poveri da emergenza Covid, il presidente Caudo: "Richieste di aiuto da indirizzi inimmaginabili"

L'intervista al presidente del III municipio di Roma, Giovanni Caudo, circa la situazione di povertà e assistenza nel suo territorio a causa della crisi economica da Covid 19

"Sono soprattutto le famiglie che contavano sullo stipendio della donna a far richiesta di aiuto ai Servizi sociali, da indirizzi per noi inimagginabili e che mostrano ancora di più la situazione di povertà dilagante nata da questa emergenza". A parlare è il presidente del III municipio di Roma, Giovanni Caudo. Il minisindaco prova a tracciare un identikit dei nuovi poveri presenti nel suo territoiro. Famiglie che non avevano mai avuto bisogno di ricorrere ai Servizi sociali ma che ora, con la peridita del lavoro a causa dell'emergenza Coronavirus, hanno bisogno di essere aiutate. 

"Abbiamo ricevuto davvero molta solidarietà, da imprese e dai tanti cittadini - sottoliena Caudo -, sono quindi orgiglioso di dire che al monento sosteniamo con i pacchi almentari più di 800 famiglie, sei volte in pià rispetto alla norma". 

Si parla di

Video popolari

INTERVISTA | Nuovi poveri da emergenza Covid, il presidente Caudo: "Richieste di aiuto da indirizzi inimmaginabili"

RomaToday è in caricamento