Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Trastevere la rabbia contro il dpcm, birra sversata in piazza Trilussa: "Questa è la fine dei nostri soldi"

Un flash mob pacifico ma rappresentativo, organizzato dall'Italian Hospitality Network, che proseguirà anche nei prossimi giorni a Roma

 

Nella serata di lunedì 26 ottobre, la storica scalinata di piazza Trilussa, simbolo della movida romana, è diventata il luogo in cui ristoratori, barman, imprenditori del settore Horeca hanno dato voce alla loro protesta.

Una manifestazione molto rappresentativa, organizzata dall’Italian Hospitality Network, associazione formata da imprenditori romani e non solo, insieme al MIO (Movimento Imprese Ospitalità Italia).

“Un flash mob assolutamente pacifico – ha spiegato a RomaToday Marco Zampilli, membro dell’Italian Hospitality Network – in cui abbiamo portato in piazza la birra scaduta, come simbolo della nostra battaglia. Lì dentro ci sono i nostri soldi, i soldi dei nostri locali, dei nostri ragazzi”. 

La manifestazione in piazza Trilussa è solo uno dei tanti flash mob in programma nei prossimi giorni, oggi 27 ottobre a San Lorenzo, domani probabilmente sotto la Regione, per poi culminare il 2 novembre in una grande manifestazione nazionale. 

Proteste dopo il dpcm, da Centocelle la carica dei "Muli" contro Conte: "Alle imprese pagagli le spese"


 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento