rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022

VIDEO | La fase due dei centri estetici, la cura della bellezza tra barriere in plexiglass e visiera protettiva

Siamo andati in un centro estetico di Nuova Ponte di Nona per vedere con quali misure di sicurezza ha potuto riprendere l’attività

“Riaprire è stato emozionante come il primo giorno di scuola per me, e questo accade quando ami quelli che fai”. Alessandra Quattrini è la titolare di un centro estetico a Nuova Ponte di Nona, quartiere della zona est di Roma. Roma Today ha scelto di visitarla per vedere da vicino in che modo è riuscita ad organizzare la riapertura per la fase due dell’emergenza Coronavirus.

Presa della temperatura all’ingresso del cliente, gel disinfettante, mascherine e visiera protettiva, le barriere in plexiglass alla casa e alle postazioni per la cura di unghie e mani “L’investimento è stato ovviamente su tutto quello che occorre, come previsto dalle linee guida Inail, per garantire la sicurezza e la distanza - spiega Quattrini -, ma ero già abbastanza preparata sulla pulizia, come sanificazione dei locali e sterilizzazione degli strumenti di lavoro, come tutto il settore dell’estetica è tenuto a fare da sempre”. 

“Due mesi senza lavorare è stato davvero difficile - conclude -, ma ora sono pronta a ricominciare sperando che questo momento passi il più velocemente possibile”.

Video popolari

VIDEO | La fase due dei centri estetici, la cura della bellezza tra barriere in plexiglass e visiera protettiva

RomaToday è in caricamento