Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Vi racconto il sesso a pagamento ai tempi del Coronavirus"

Gli "affari" non si fermano nonostante la pandemia: l'intervista ad Anny, una escort di Roma che spiega perché il sesso a pagamento non è andato in lockdown

 

Il telefono squilla in continuazione. Se non risponde, le arrivano i messaggi. Sono i suoi “amici speciali”, così li chiama di Anny, escort di Roma. Utenti, come ci racconta, nella maggior parte tra i 18 e i 50 anni, che si rivolgono a lei per un attimo di libido e trasgressione. E che nemmeno il Coronavirus sembra fermare.

Con il lockdown a zone, le escort diminuiscono ma il settore non si ferma, nemmeno nelle zone rosse. I dati di Escort Advisor evidenziano un prevedibile calo degli annunci su tutti i siti di settore nelle regioni classificate come rosse, ma un aumento di presenze di escort in quelle gialle e arancioni.

“Con il primo lockdown mi sono fermata totalmente andando avanti con i miei risparmi - racconta Anny, escort da due anni -, ma da circa un paio di mesi ho ripreso perché avevo bisogno di lavorare. Oltre all’affitto e al mantenimento di mia figlia ho il costo di una scuola privata che sto facendo, e non mi posso fermare”. Ma qualcuno chiede mai informazioni riguardo il Covid? “No - risponde la escort, di origini brasiliane -, ma cerco di stare attenta, sanifico in continuazione e faccio disinfettare i clienti appena arrivano a casa. Ho paura del Coronavirus, ma questo è il mio lavoro”.

EA-bot, il motore di ricerca di Escort Advisor, che ha analizzato gli annunci di escort presenti su tutti i siti di settore in Italia, ha rilevato delle tendenze interessanti confrontando i primi 10 giorni di ottobre con quelli di novembre (2020). La Capitale, malgrado registri un numero costante di clienti, registra un calo del 19% negli annunci. I clienti continuano a cercare le escort, “ma puntando alla sicurezza e alla qualità”, fanno sapere da Escort Advisor -. Ciò è dimostrato dalla frequenza con cui vengono consultate le recensioni e soprattutto dal numero più alto mai registrato di recensioni scritte su Escort Advisor in un mese: ad ottobre sono state più di 10 mila le nuove recensioni pubblicate”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento