Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Strade sporche e invase dai rifiuti a Fontana di Trevi: a pulire ci pensano i commercianti

Abbiamo incontrato alcuni esercenti dell’associazione commercianti del Rione Trevi che prova ad occuparsi da se della pulizia della zona, ogni giorno

 

Il commerciante che si sostituisce all’Ama. E come potrebbe non farlo visto che si trova in uno dei rioni più belli di Roma e a pochi passi dal monumento più conosciuto della Città Eterna dopo Il Colosseo: la Fontana di Trevi. Nemmeno il centro storico della Capitale sembra infatti salvarsi dal degrado, dove i sacchi dei rifiuti che si accumulano li rimuovono proprio gli esercenti quando devono aprire la loro attività al mattino. “Spesso bastano poche ore per trovarli ancora e quando becchi il colpevole ti dicono pure di stare calma - dice Cristina Asdagi della storica gelateria Antonietta Cecere -. Inacettabile vedere i turisti che pranzano davanti ai cumuli di rifiuti, il problema non è solo visivo, i rifiuti portano anche la puzza”. “Il nostro non vuole essere un approccio polemico, ma propositivo e di collaborazione - spiega Fabrizio Patrizi, presidente dell’associazione commercianti Rione Trevi -, proprio per la situazione in cui versavano le nostre strade ci siamo rimboccati le maniche e organizzato una giornata per dare una pulita generale, iniziativa che replicheremo presto anche con l’aiuto dei residenti. Ma i problemi sono anche altri, come la pedonalizzazione dell’are che chiediamo da tempo, maggiore sicurezza per i turisti che vengono bersagliati dai venditori ambulanti in continuazione, il ripristino del manto stradale”.

E la necessità che i rifiuti prodotti dagli esercizi commerciali vengano effettivamente ritirati da Ama ogni giorno: “Basterebbe avere un comparatore che passa qui vicino, siamo anche disposti a portare noi i sacchi, cosa che in parte già facciamo - dice Vincenzo Caiazzo del ristorante La Panetteria -, siamo pronti anche a comprarli noi i mezzi, come commercianti di zona, se fosse necessario”. “Invitiamo la sindaca Raggi a venire qui, conoscerci e fare un giro per il Rione - conclude Fabrizi -, sono certo che accetterà, e noi pronti ad accoglierla”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento