rotate-mobile

VIDEO | Demo Day, ecco le cinque start up che renderanno Roma un po' più tecnologica

La presentazione stamattina, martedì 4 luglio, presso la sede della casa delle tecnologie emergenti all'interno della stazione Tiburtina

Dalla valorizzazione dei musei ai percorsi turistici tra le botteghe storiche di Roma. Il progetto di riqualificazione dei palazzi di Tor Bella Monaca, oppure una app in grado di rendere Roma un grande palcoscenico per gli artisti di strada, ma anche quella che controlla i flussi e il traffico veicolare in città. Questi gli ambiti in cui operano le cinque migliori start up selezionate tra le decine che hanno partecipato alla call di settembre, e che nel corso del tempo hanno sviluppato i loro progetti in collaborazione con Roma Capitale.

Alla presentazione c’è anche il vice ministro alle Imprese e al Made in Italy, Valentino Valentini, accanto all’assessora capitolina alle Attività Produttive, Monica Lucarelli: "La Cte, Casa delle tecnologie emergenti, è punto di riferimento dell'innovazione per la nostra Capitale - dice Lucarelli -. Il lavoro sinergico fra Roma Capitale e le startup sta portando a delle sperimentazioni concrete sul territorio che daranno risposte ai bisogni dei cittadini ma soprattutto rappresentano un'opportunità per la nostra città".

Open Stage è una startup innovativa,  sperimentata a Roma con la collaborazione di TIM, che trasforma il concetto di artista di strada, rivoluzionando l’intrattenimento urbano. Attraverso un totem e una piattaforma digitale gli artisti potranno accedere a una serie di servizi digitali e non solo che rendono anche le performance di musica di strada innovative. “Tutto è fatto tenendo conto del regolamento comunale ovviamente - spiega Stefano Frosi -, fondatore di OpenStage -. Uno strumento con cui l’artista può lavorare in sicurezza, valorizzando la sua esibizione e mettendosi in contatto con chi li ascolta e, magari, li vuole seguire anche sui social o dove si esibirà in futuro”.

La startup Switch ha invece sviluppato una piattaforma per l’analisi dei flussi nella città e l’ottimizzazione degli spostamenti. La prima applicazione riguarda il posizionamento delle colonnine elettriche nella città. Per migliorare l’esperienza di mobilità urbana è necessario che le colonnine siano posizionate dove sono più necessarie. Grazie ai modelli predittivi della startup sarà quindi possibile individuare un nuovo modello per il collocamento e fare delle predizioni sui luoghi migliori dove poter installare quest’importante infrastruttura. Grazie alla sperimentazione sarà quindi possibile individuare in maniera “scientifica” la migliore soluzione e sfruttare le tecnologie per un calcolo predittivo delle condotte dei city-user.

Art è una piattaforma – stile PowerPoint – dove poter creare in autonomia la propria esperienza in realtà aumentata o virtuale. Grazie a un’interfaccia user friendly e semplice da usare, gli utenti potranno creare un percorso in realtà aumentata fruibile sui i cellulari e su visori. Il progetto sperimentale riguarda la rigenerazione urbane di Tor Bella Monaca: “Con questa tecnologia si può già vedere in maniera immersa e dettagliata il progetto del futuro”,  spiega Antimo Musone di Fifthingenium e Art.

Due invece le sperimentazioni per la startup LotsofIdeaz: il primo è per per i musei e gli spazi culturali di Roma Capitalecon l’obiettivo di creare un’esperienza nella quale il visitatore ha la possibilità di interagire con le opere e ricevere dai personaggi un “messaggio” in cui si raccontano, il secondo è per le biblioteche che grazie a WhatsArt saranno direttamente i libri a parlare.

“Esperienze come la Casa delle tecnologie emergenti a Roma vanno valorizzate perché l’entusiasmo che si respira e contagioso - dice il vice ministro Valentini -. L'ultimo report Istat sul livello di innovazione delle imprese italiane fotografa una situazione complessa, con una contrazione delle attività innovative e degli investimenti. Siamo consapevoli della necessita di invertire questo trend proseguendo e rafforzando gli strumenti a supporto della digitalizzazione delle imprese, in quanto leva determinante per accrescere il livello di competitività delle nostre imprese sui mercati internazionali". "

Video popolari

VIDEO | Demo Day, ecco le cinque start up che renderanno Roma un po' più tecnologica

RomaToday è in caricamento