Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Mascherine gratuite contro la paura da Coronavirus, l’iniziativa solidale di un sarto di periferia

La storia di Pino e della sua sarta Monica che, dal 13 marzo, stanno cucendo e regalando mascherine a chi ne ha bisogno

 

Mascherine gratuite per gli abitanti del quartiere. Ma non solo, perché fuori dal negozio “Tutto in un lampo” di Torre Maura ci vanno anche poliziotti, infermieri e vigili del fuoco.

Una bella iniziativa di solidarietà quella messa in piedi da Giuseppe Fassari, e una delle sue sarte, Monica. Centinaia le mascherine che ogni giorno consegnano in omaggio ai tanti che si recano fuori dalla sua porta, dando priorità a chi lavora negli ospedali e alle forze dell’ordine: “Loro ne hanno più bisogno perché sono costretti a lavorare, per tutti noi, ed è assurdo che siano rimasti senza”, dice Giuseppe, a tutti noto come Pino, da 31 anni in attività.

L’idea è venuta da Monica che, sentendo le nuove misure messe in campo con il decreto del 13 marzo e con il quale il Governo italiano ha messo tutto il Paese in quarantena, ha deciso di dare nel suo piccolo una mano. “Ho la famiglia in Romania - racconta Monica -, ho pensato che se facevo del bene qui, magari anche li qualcuno poteva aiutarli”. “Una volta fatto il prototipo abbiamo subito iniziato a cucirle - spiega Pino -. Fortunatamente il materiale mi viene dato dai commerciati di zona e di recente anche dalla Polizia, perché io non ne avevo abbastanza. Come una sorta di comunità. Ho sempre pensato che le persone comuni nel momento del bisogno sono in grado di darsi una mano a vicenda, sperando che questo momento passi in fretta”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento