VIDEO | Dentro la centrale operativa del 118, tra la gestione del Covid e le altre urgenze

Le immagini dalla centrale operativa del 118, dove con l'emergenza Coronavirus le chiamate sono aumentate del 40%

Da una parte l’emergenza Coronavirus, dall’altra una media di 1500 chiamate di soccorso da gestire che diventano in poco tempo più di 2 mila.

Siamo nella centrale operativa di Ares 118 di Roma. Primo “filtro”, spesso, di chi si trova in difficoltà ed ha bisogno di un intervento sanitario immediato.

Un lavoro prezioso e messo in affanno, come per gli altri operatori sanitari, dalla seconda ondata del Covid 19. “Ho paura a dirlo ma le cose sembrano tornare alla nostra normalità - dice la direttrice della centrale operativa, Lucia De Vito, mentre ci accompagna dentro la sede dove lavorano i “suoi” ragazzi -. Le difficoltà dei giorni scorsi sono dovute ad un necessario riassetto degli ospedali visto l’incremento esponenziale dei pazienti positivi al Covid. L'aumento dei posti letto e di strutture dedicate eviterà il fenomeno dei blocchi delle ambulaze a cui abbiamo assistiti in questi giorni e che ci ha inevitabilemnte colpiti”.

Video popolari

VIDEO | Dentro la centrale operativa del 118, tra la gestione del Covid e le altre urgenze

RomaToday è in caricamento