rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024

VIDEO | Una rivista scritta interamente da immigrati: "Ecco il nostro punto di vista"

Blackpost è un progetto nato due anni fa e che ora ha l’ambizione di diventare una vera e propria testata giornalistica dove a raccontare l’immigrazione sono i diretti interessati

Attualità, cultura, politica, poesia. Tutti scritti e raccontati da un punto di vista diverso rispetto a quello cui siamo abituati perchè a farlo sono tutti ragazzi di origine straniera. Chi ha scelto di venire a vivere in Italia per motivi di studio, lavoro o dopo un drammatico viaggio nel mediterraneo. Ma anche chi, malgrado sia nato qui, è riuscito a diventare cittadino italiano solo con la maggiore età perchè figlio di genitori immigrati.

Questo è il variopinto mondo di Blackpost, una rivista on line nata due anni fa da un’associazione senza fini di lucro, con l’obbiettivo di dare la parola a chi le dinamiche dell’immigrazione le ha vissute sulla propria pelle. Un punto di vista diverso, se si vuole, e che ora punta a diventare una testata giornalistica registrata con una redazione fisica che, da Roma, punta a prendere uno spazio ben più grande: “Raccontare il nostro mondo agli italiani”, dicono.

Roma Today ha incontrato quattro dei redattori che quotidianamente scrivono e raccontano sulle pagine di Blackpost: Nazlican Cebeci, Dao Sare, Amro Mahmoud e Marcela De Paula.

Si parla di

Video popolari

RomaToday è in caricamento