Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'alba in metro ancora tra code e senza distanziamento. Preoccupa la riapertura delle scuole

Siamo tornati alla fermata capolinea della metro A Anagnina alle 5:30, all'apertura dei cancelli, per vedere se la situazione è migliorata rispetto all'avvio della fase 2: resta la lunga coda per accedere al primo treno

 

Una lunga coda per accedere ai primi treni della giornata. Arrivati alle 5:20 (dieci minuti prima dell'apertura dei cancelli) riusciamo a prendere il terzo. 

Roma Today è toranata alla fermata capolinea Anagnina della linea A per vedere se le cose sono migliorate. Lo scorso 18 maggio abbiamo potuto mostrare come, anche a causa degli ingressi contingentati per l'emergenza Coronavirus, i pendolari erano costretti ad attendere oltre la mezz'ora per prendere anche il quinto o il sesto treno.

All'alba di oggi, lunedì 7 settembre, le cose vanno un po' meglio ma resta un servizio da migliorare: "Devono anticipare l'apertura alle 5 - dicono in molti -. Almeno fino a quando gli ingressi vengono scaglionati. Ora siamo molti di più ad essere tornati al lavoro e con l'aperturta delle scuole sarà anche peggio".

Da Anagnina a San Giovanni troviamo un treno non troppo pieno e con le distanze rispettate. Cambiamo con la linea C, dove i treni hanno una frequenza di circa 18 minuti. Sono le 6 del mattino e li troviamo relativamente vuoti, salvo poi trovare un po' di calca per accedere alle scale.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento