menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via al progetto “Qui c'entro anch'io”

In concomitanza del Disability Pride Italia 2019 parte la campagna "Qui c'entro anch'io", promossa dall'associazione Disability Pride ONLUS, per sensibilizzare esercizi pubblici e privati al tema dell'accessibilità e dell'inclusione.

Infatti nonostante siano diverse le normative emanate dai vari livelli amministrativi, ad oggi numerose attività aperte al pubblico, spesso a causa di un gradino soltanto, risultano inaccessibili a chi per muoversi ha bisogno di una sedia a rotelle.

Chiediamo quindi a coloro che sono sensibili alla tematica di "stalkerizzare" le strutture inaccessibili proponendogli una soluzione rapida fosse anche accomodante.

Infatti, se non con un auspicabile intervento strutturale, il problema dell'inaccessibilità può essere risolto temporaneamente con l'economico acquisto (al prezzo di €60 circa) di una delle tante rampe mobili in commercio anche su internet.
Tornateci spesso, tutti i giorni se necessario, dicendo che quando il problema sarà risolto gli applicherete il bel adesivo "QUI C'ENTRO ANCH’IO" e che, foto comprovante, saranno pubblicati e ringraziati sulle nostre pagine social.

La nostra idea non è solo quella di contribuire ad un'accelerazione del processo che deve portare necessariamente all'Accessibilità Universale ma, in questa fase e con queste semplici modalità, anche e soprattutto di stimolare rapporti di prossimità territoriale attenti alle relazioni e alla tutela di persone con disabilità, anziani, bambini, investendo direttamente di responsabilità sociale la rete capillare dei medi e piccoli esercenti e dei servizi pubblici.
Insomma cerchiamo di compiere un piccolo passo verso una società più coesa e solidale di cui lamentiamo oggi più che mai la mancanza.

Abbiamo preparato 4 diversi adesivi-premialità
- 2 versioni per i più virtuosi, ovvero coloro che assicurano pieno accesso in autonomia, con la differenza di chi ha servizi igienici accessibili e chi no.
- 2 per quelli che dispongono di una rampa amovibile che viene posizionata su richiesta, stessa invece la differenza per quanto riguarda i servizi igienici.

Potete scaricare il file e modificarlo a vostro piacimento, aggiungere il logo della vostra organizzazione o dell'esercente e stampare in completa autonomia gli adesivi, oppure farcene richiesta scrivendoci a info@disabilityprideitalia.org, noi provvederemo a spedirveli chiedendovi un piccolo contributo per le spese.

In seguito non dimenticate di mandarci una foto del risolto problema di inaccessibilità, specificando l'indirizzo.

Ai più refrattari dite convinti che presto partirà la campagna QUI NON C'ENTRO, dove pubblicheremo le foto dei luoghi che non si saranno adeguati.
Se anche così non si sensibilizzano vuol dire che si meritano quanto meno il biasimo di tutta la società civile.

Forza dunque dateci una mano, un mondo più inclusivo è possibile e necessario!

Per maggiori info, adesioni, suggerimenti, richieste di adesivi scriveteci su info@disabilityprideitalia.org

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento