Attualità

Coronavirus: apre a Guidonia un nuovo punto vaccinale

Dopo l'Italian Hospital Group pronto il nuovo centro per il vaccino anti Covid19

Villa Dante Guidonia

Sarà attivo dal 1° maggio presso la struttura INI Villa Dante di Guidonia Montecelio il nuovo punto vaccinale per la somministrazione del vaccino anti Covid-19. Si tratta dell’undicesimo punto vaccinale operativo all’interno della ASL Roma 5 e il secondo del Comune di Guidonia Montecelio dopo quello già attivo presso l’IHG.

All’interno del nuovo centro, che sarà aperto tutti i giorni, 7 giorni su 7, dalle 8:00 alle 14:00, sarà somministrato il vaccino Pfizer, con una capacità di somministrazione di circa 100 dosi al giorno. La prenotazione avviene su piattaforma regionale. 

L’apertura di questo nuovo punto vaccinale va a rafforzare ulteriormente la nostra offerta a favore della campagna vaccinale – commenta il Direttore generale della ASL Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito – Ringrazio le Direzioni e la proprietà di Villa Dante per la disponibilità e la collaborazione che ci hanno consentito di offrire un servizio atteso e richiesto dai cittadini di questo vasto e popoloso territorio. Tutto si sta svolgendo in un clima di grande sinergia e collaborazione con l’amministrazione comunale. Il nuovo punto vaccinale si va ad aggiungere a quello già attivo presso l’IHG di Guidonia dove si somministra Astrazeneca”.

La nostra Amministrazione si è relazionata con la Asl Roma 5 sempre in termini positivi e costruttivi con l’obiettivo di avere un secondo centro vaccinale all’interno della nostra Città che si unisse a quello della sede IHG. Guidonia Montecelio è la terza città del Lazio e la seconda della Città Metropolitana di Roma, raccogliendo un’utenza così vasta era necessario un ulteriore centro per i vaccini anti Covid 19. Accogliamo, quindi, con favore la scelta di Villa Dante che come location e posizione è molto funzionale per questo importante e delicato compito”, dichiara il Sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet.

“Siamo orgogliosi di poter supportare la campagna di vaccinazione contro il Covid mettendo a disposizione della cittadinanza la struttura di Villa Dante e di poter collaborare a stretto contatto con la ASL Roma 5 e il Comune di Guidonia”, afferma il dottor Glauco Messina, coordinatore dei centri vaccinali del Gruppo INI.  

Come Gruppo INI, dopo Grottaferrata e Città Bianca a Veroli, mettiamo in campo anche Villa Dante, ringraziando i nostri operatori sanitari, impegnati fin dal primo giorno a fronteggiare sul campo l’emergenza Covid, per questo ulteriore sforzo. Ringraziamo - conclude il dottor Messina - la ASL Roma 5 e il Comune per la fiducia. Con la cooperazione e l’impegno congiunto riusciremo a superare questa pandemia e a raggiungere gli obiettivi prefissati nel piano di vaccinazione regionale” 

Campagna vaccinale a Guidonia

Campagna vaccinalte che prosegue a pieno ritmo nella Città dell'Aria, sono infatti 496 le vaccinazioni eseguite dai 10 medici di medicina generale all’interno dei due punti vaccinali di Villalba e Setteville nel periodo dal 5 marzo al 25 aprile. 

I punti vaccinali sono stati aperti  dopo la convenzione tra il Comune di Guidonia Montecelio e le associazioni Airte, Avvis, Croce Rossa Italiana Guidonia Montecelio, Le Cento Parti del Cuore, Nvg Protezione Civile, Tanti Orizzonti Insieme e Volontario per Te.

Nella sede Avvis di Villalba sono state eseguite dal 5 marzo al 25 aprile in tutto 400 vaccinazioni, di cui 187 Astrazeneca prima dose, 119 Pfizer prima dose e 94 Pfizer seconda dose. Le restanti 96 vaccinazioni sono state eseguite nel centro anziani di  Setteville dal 3 al 25 aprile, si tratta di 72 Pfizer prima dose e 24 sempre Pfizer seconda dose.

"Questo è un primo riscontro importante segno che la convenzione tra il Comune e le associazioni va nel verso giusto - dichiara il Sindaco di Guidonia Montecelio Michel Barbet - ringrazio i medici e le associazioni del territorio per il loro lavoro e l’impegno a tutela della salute dei cittadini”.

“Dopo poco meno di due mesi dall’inizio delle vaccinazioni - conclude la dottoressa Giovanna Rizzitiello, referente medico-scientifico delle associazioni - abbiamo un primo risultato positivo ed incoraggiante che ci spinge a proseguire al meglio il nostro lavoro. Grazie al coordinamento tra le associazioni ed il Comune raggiungeremo sicuramente risultati numericamente ancora più rilevanti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: apre a Guidonia un nuovo punto vaccinale

RomaToday è in caricamento