Mercoledì, 12 Maggio 2021
Attualità

Vaccini, il Lazio procede con Johnson & Johnson. D'Amato: "Aifa riveda raccomandazioni su età"

D'Amato: "La particolarità del vaccino Johnson & Johnson è che si tratta di un monodose e consentirà a 72 ore dalla somministrazione di avere sul fascicolo sanitario il certificato vaccinale"

Il Lazio prosegue con costanza la campagna vaccinale. Nelle ultime ore sono partite le prime somministrazioni con il vaccino monodose di Johnson&Johnson presso i due hub 'La Vela' a Tor Vergata e l'outlet di Valmontone (modalità drive-in). "Con questi nuovi hub saliremo a 40 mila somministrazioni al giorno", ha detto l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato che perché perché si faccia chiarezza sulla fascia di età dedicata a J&J e AstraZeneca, una volta per tutte. 

La Regione Lazio, al momento, ha deciso di somministrare il vaccino monodose anche a chi ha meno di 60 anni, così come avvenuto per AstraZeneca. L'Aifa, sia per J&J che per AZ, ha consigliato l'uso "preferenziale" nella fascia degli over 60, ma il farmaco americano è giudicato sicuro ed efficace al pari di quello anglo-svedese, ecco perché D'Amato preme: "Dopo i pronunciamenti di Ema sul vaccino AstraZeneca e di Fda sul vaccino mono dose Johnson&Johnson è opportuno che Aifa riveda le raccomandazioni sulle età".

"Questo aspetto è di grandissima importanza per velocizzare la campagna vaccinale. Quali dati ha in più Aifa per non uniformarsi alle indicazioni di Ema e Fda e perché dobbiamo rallentare la campagna di vaccinazione con le limitazioni di età?", chiede l'assessore.

La particolarità del vaccino Johnson & Johnson è "che consentirà a 72 ore dalla somministrazione di avere sul fascicolo sanitario il certificato vaccinale. Con il monodose si dimezzano i tempi somministrazione e di immunizzazione - ha aggiunto l'assessore - Finora sono arrivate 18 mila dosi che saranno impegnate qui alla Vela e all'outlet del Valmontone. Ci aspettiamo una nuova fornitura a fine mese, ma non sappiamo ancora il quantitativo. Vorrei che ci fosse la possibilità almeno a 45 giorni di avere certezza delle dosi e delle consegne".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini, il Lazio procede con Johnson & Johnson. D'Amato: "Aifa riveda raccomandazioni su età"

RomaToday è in caricamento