Attualità Prati

Vaccini Covid in farmacia, a Prati immunizzati per primi marito e moglie

Parte la campagna vaccinale delle farmacie del Lazio alla presenza del Presidente della Regione Nicola Zingaretti e dell’Assessore alla Sanità Alessio D'Amato

ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Un uomo prima, una donna poi, marito e moglie. Sono stati loro, una giovane coppia, i primi vaccinati contro Covid-19 in farmacia nel Lazio. Immunizzati in un presidio del quartiere Prati di Roma dove, per inaugurare l'ingresso dei farmacisti nella squadra dei vaccinatori della Regione, sono arrivati anche il governatore Nicola Zingaretti, l'assessore alla Sanita Alessio D’Amato, e i vertici di Federfarma.

Ha preso così oggi il via la campagna vaccinale in oltre 800 farmacie della Regione Lazio. Già sold out le prenotazioni per le prime due settimane. A disposizione di ogni farmacia 25 dosi a settimana fino al 27 giugno. 

"Il primo vaccinato di questa mattina - ha detto il farmacista, Umberto Paolucci - abita di fronte alla farmacia". Poi è toccato anche la moglie. "Era felicissimo di farlo nella 'sua' farmacia perché ci conosce e si fida. Siamo una squadra. Io e la mia collega faremo l'anamnesi e vaccineremo. Sono emozionato perché è un cambiamento della nostra professione. Dal punto tecnico, invece, nessun problema, sono abituato. Ho fatto il carabiniere ausiliario e l'ufficiale sempre dei carabinieri. Ho molta pratica nei vaccini", ha detto.

Oggi nella farmacia sono state 10 le somministrazioni, 5 al mattino (già fatte) e 5 nel pomeriggio. "Proseguiremo cosi anche nei prossimi giorni, con un minimo di 5 somministrazioni e un massimo di 10. Oggi tutto si è svolto serenamente. E' un momento importante per la nostra professione, sono contenta di poter vaccinare. Lo avrei fatto sin dall'inizio se fosse stato possibile", ha aggiunto Alessia Ramunno, farmacista "orgogliosamente vaccinatrice".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini Covid in farmacia, a Prati immunizzati per primi marito e moglie

RomaToday è in caricamento