menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Save the Children: va ad una dodicenne romana il premio “Generazione Alpha”

Nell’ambito della VII edizione di TuttoMondo Contest, il concorso artistico under 21, l’adolescente romana ha ottenuto anche una menzione speciale Mondadori. Premiato anche il film Microstorie della Scuola Volontè

La settima edizione di TuttoMondo Contest, il concorso artistico under 21, quest’anno è stata declinato al femminile. Sono state oltre 140 le opere attraverso le quali, giovani partecipanti, hanno provato a raccontare con fotografie, narrazioni, e linguaggi audiovisivi il tema scelto per l’edizione del 2020: “il mondo con occhi di ragazza”.

Il mondo con occhi di ragazza

Ma qual è il contesto che si presenta davanti gli occhi di una ragazza? E’ “un mondo – ha spiegato Save the Children -  che a 25 anni dall’adozione della Dichiarazione di Pechino per il rafforzamento del ruolo delle donne e delle bambine nella società, risulta ancora profondamente segnato da forti diseguaglianze che continuano ad ostacolare la lotta per la parità di genere. Secondo il rapporto 2020 del Global Gender Gap del World Economic Forum, per colmare tali disuguaglianze ci vorranno ancora 99,5 anni e la pandemia potrebbe contribuire ad amplificarle ulteriormente”.

La discriminazione di genere

Neppure nel nostro Paese la discriminazione di genere è stata archiviata. “Anche in Italia – ha sottolineato l’Organizzazione che da oltre 100 anni lotta per salvare i minori e garantire loro un futuro - bambine e ragazze pagano sulla loro pelle disuguaglianze di genere sistematiche e ben radicate nella società, che si formano già nella prima infanzia, che le lasciano indietro rispetto ai coetanei maschi e che, con la pandemia, sono deflagrate. 1 milione e 140 mila ragazze rischiano infatti di ritrovarsi tagliate fuori dallo studio, dal lavoro e da percorsi formativi entro la fine dell’anno”.

Il premio alla dodicenne romana

Il quadro descritto da Save the Children ha portato TuttoMondo Contest a dedicare la settima edizione del concorso, appunto,  al modo in cui il genere femminile guarda l’universo che le circonda. Quest’anno tra le opere in gara, quella che s è aggiudicata il premio Generazione Alpha, rivolto ai partecipanti più piccoli, è stato il videoracconto  “Facciamo vedere chi siamo!” E’ stato realizzato, con mattoncini lego, dalla dodicenne romana Monica Gewurz . Glielo ha assegnato la famosa tata tv, nonché insegnante e scrittrice Francesca Valla “per l’idea creativa, per il linguaggio contemporaneo e per aver messo in scena l’emozione “la rabbia” in maniera chiara e diretta, raccontando quello che si muove dentro ciascuno di noi di fronte alla discriminazione e all’esclusione. Il tema portato avanti quest’anno da Save the Children invita tutti a rivolgere uno sguardo speciale al mondo – ha proseguito Francesca Valla durante la premiazione - E il mio invito a tutti è di continuare a guardare il mondo con quegli occhi speciali, gli occhi dei bambini e delle bambine che devono guidarci a rendere migliore questo mondo”.

La menzione speciale Mondadori Libri per Ragazzi

Il video racconto della dodicenne Monica Gewurz si è inoltre aggiudicato la Menzione speciale Mondadori-Libri per Ragazzi, assegnata con un videomessaggio da Elena Favilli, autrice delle Storie della buonanotte per bambine ribelli. A "Facciamo vedere chi siamo!"  è stata assegnata la Menzione speciale, ha spigato Elena Favilli "per avere raccontato con incisività e ironia, attraverso il complesso linguaggio della stop motion, due aspetti collegati della violenza di genere: il bullismo a scuola e la disparità di trattamento economico sul lavoro. Colpisce lo spazio dato al dietro le quinte, che mostra il lavoro articolato che ha portato alla produzione del video fatto con Lego, iPad e computer. Ne esce nell’insieme un messaggio di forza, talento e determinazione che contagia istantaneamente lo spettatore”.

Premiata la scuola d'arte cinematrografica

La Scuola d'arte cinematrografica Gian Maria Volontè, di Magliana, ha ricevuto invece da Cristina Comencini un premiuo nella categoria Controcampi e la menzione Speciale SottoSopra, il movimento giovanile di Save the Children. Le tre protagoniste della pellicola "sono coraggiose testimoni di una società crudele, chiusa e intollerante ci consegnano un’importante lezione, in particolare alle generazioni più giovani. Far sì che noi giovani siamo messi a conoscenza delle problematiche che affliggono diversi membri della nostra comunità rende più facile il compito che incombe su tutti noi, ovvero quello di costruire una collettività più inclusiva e umana”. Con queste motivazioni è stata assegnata la Menzione Speciale.

Cosa hanno vinto

Ai vincitori della settima edizione di TuttoMondo Contest sono state assegnate delle gift card del valore di 500 euro ciascuna per l’acquisto di attrezzatura audiovisiva e fotografica e un voucher per la frequenza a un corso di specializzazione offerto dalla Scuola Holden di Torino. Per i vincitori delle Menzioni speciali, invece, in regalo le speciali box “Made in Scampia”, con all’interno, tra l’altro, un libro della casa editrice indipendente di Scampia Marotta&Cafiero: un progetto di contrasto alla criminalità organizzata che unisce numerose realtà del territorio di Scampia e della Campania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento