Mercoledì, 4 Agosto 2021
Attualità Torrino / Via Cristoforo Colombo

"Made in Roma": alla Nuvola il Campidoglio annuncia la strategia per rilanciare il turismo

Al Convention Center la Sindaca ha tracciato la strada da seguire per i prossimi sei anni. Raggi: "Puntiamo su turismo sostenibile e di qualità"

Cinque mesi di lavoro per programmare i prossimi sei anni. Nella Nuvola di Fuksas, mercoledì 13 novembre, il Campidoglio ha presentato i risultati e le strategie da mettere in campo nel settore del turismo.

Gli obiettivi del Campidoglio

Il piano, partito a giugno mettendo a confronto 150 rappresentanti della filiera produttori, tra cui imprenditori, associazioni di categoria, istituzioni ed accademici, è giunto ad un punto decisivo. Con Futouroma l'amministrazione ha definito il cammino da intraprendere per raggiugere almeno due obiettivi. Il Campidoglio punta infatti a consolidare la posizione della città tra le prime 3 destinazioni europee ed a farla rientrare tra le prime 15 a livello mondiale. Il tutto, senza incedere nelle facili lusinghe del turismo di massa.

Il turismo sostenibile e di quaità

"Futouroma è il frutto della volontà di condividere con tutta la filiera esigenze e proposte, affinché città e cittadini possano realmente beneficiare dell’indotto che proviene da un turismo sostenibile ma soprattutto di qualità” ha dichiarato la Sindaca Virginia Raggi.
Il Piano muove dalla necessità di adeguare l’offerta turistica della Capitale a standard qualitativi più elevati, per evitare l’overtourism, generare redditività in modo sostenibile, assicurare la sostenibilità del patrimonio materiale e immateriale cittadino, conciliare le esigenze di visitatori e residenti, incrementare la percezione di Roma nel mondo non solo come città d’arte, ma come metropoli viva, innovativa e creativa.

Il made in Roma e la polizia turistica

“Tre le azioni già preventivate e confermate – fa sapere l'assessore al Commercio Carlo Cafarotti – la creazione di un marchio Made in Roma a garanzia della qualità dell’offerta, l’istituzione di una task force di Polizia Turistica, interamente dedicata alla tutela di legalità di settore e sicurezza del visitatore, e la creazione di una Destination Management Organisation (D.M.O.) per la cooperazione di tutti gli stakeholder di settore". La sfida è lanciata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Made in Roma": alla Nuvola il Campidoglio annuncia la strategia per rilanciare il turismo

RomaToday è in caricamento