rotate-mobile
Attualità

Tramvia Tiburtina, quattro società si fanno avanti per la progettazione

Andato deserto il bando di gara, quattro società hanno partecipato alla manifestazione di interesse

tramvia tiburtinaL’orologio continua a ticchettare in vista del Giubileo 2025, e il Campidoglio corre per realizzare l’ambizioso piano di rivoluzione della mobilità cittadina in tempo per l’arrivo di milioni di pellegrini a Roma. 

L’ultimo passo avanti, dopo un primo intoppo, riguarda la tramvia Tiburtina, il collegamento via tram tra la stazione Tiburtina e piazza del Verano: la gara per la progettazione definitiva dell’opera, presentata a dicembre 2022, era andata deserta, ma il Comune tramite Roma Servizi per la Mobilità ha presentato una nuova manifestazione di interesse scaduta il 22 febbraio che si è chiusa con quattro offerte da parte di altrettante società, tra cui il Campidoglio dovrà scegliere per assegnare il progetto.

La gara deserta e la manifestazione di interesse

"L'iter sì concluderà con l'affidamento entro il prossimo mese di aprile, consentendo il sostanziale rispetto dei tempi previsti per la realizzazione”, ha assicurato l'assessore capitolino ai Trasporti, Eugenio Patanè, smentendo l'ipotesi ritardi dovuti alla tegola arrivata il 23 gennaio, quando il bando 9/2022 per l’affidamento dell’appalto, in tre lotti, della progettazione di 3 delle 4 linee tramviarie previste dal Pums, era andato deserto in relazione al lotto 2, ovvero quello per la progettazione definitiva della linea tramviaria Tiburtina.

Con la chiusura della manifestazione di interesse e la partecipazione delle quattro società, se tutto andrà secondo i tempi già previsti, il ritardo massimo sarà di un mese. Ciò comporta che la tramvia Tiburtina, che avrebbe dovuto entrare in servizio già a dicembre 2024 (è la più breve, e anche quella di più semplice realizzazione visto che sfrutta la corsia preferenziale già esistente lungo la stragrande maggioranza del percorso), dovrebbe entrare in funzione al massimo a gennaio 2025.

In valutazione e in prosecuzione, invece, i lotti 1 e 3 della gara di dicembre, ovvero quelli relativi alla tramvia Togliatti e alla linea Termini-Tor Vergata, cui si aggiunge - nella cosiddetta "rivoluzione del ferro" di Gualtieri - la Tva.

La tramvia Verano-Tiburtina, 1,3 chilometri e tre fermate

La tramvia Tiburtina è un'opera che vale circa 23,5 milioni di euro. Il nuovo asse tramviario collega viale Regina Margherita - piazzale del Verano e il piazzale della stazione Tiburtina lungo il percorso di via Tiburtina, utilizzando in gran parte la corsia preferenziale esistente per fermarsi al capolinea nel piazzale ovest della stazione Tiburtina con 3 fermate intermedie. Il percorso è lungo circa 1,3 chilometri, e nel progetto va inserita la costruzione del sistema di armamento binari e della rete di alimentazione elettrica insieme con la risistemazione urbana dell’asse e l’ottimizzazione della rete.

Roma Mobilità ha ipotizzato che le vetture avrebbero una frequenza nelle ore di punta di 5 minuti e una velocità media di 14 km/h, con tempi di sosta ai capolinea di 3 minuti. I tempi di percorrenza per la tratta in un senso di marcia dovrebbero aggirarsi intorno ai 6 minuti, che diventano 15 per l’intero giro. Nelle condizioni di massimo impegno della linea, e considerando anche i tempi di sosta al capolinea, il numero di vetture tranviarie presenti in linea, su entrambe le direzioni, sarà di 4 unità, riuscendo a trasportare circa 2.700 all’ora per direzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramvia Tiburtina, quattro società si fanno avanti per la progettazione

RomaToday è in caricamento