menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo striscione esposto dai tifosi della Roma per l'anniversario della morte di De Falchi

Lo striscione esposto dai tifosi della Roma per l'anniversario della morte di De Falchi

"Antonio anche tra cent'anni il tuo cuore pulserà nella Curva Sud", i romanisti ricordano De Falchi a 31 anni dalla morte

Come ogni anno anche in questo 4 giugno i tifosi della Roma hanno ricordato il giovane ucciso a Milano nel 1989

"Antonio anche tra cent'anni il tuo cuore pulserà nella Curva Sud", firmato "Roma". Questo lo striscione srotolato dai tifosi giallorossi a Torre Maura, sotto l'abitazione delle gescal della famiglia De Falchi. Un appuntamento fisso quello del 4 giugno, nel quale è stato nuovamente pitturato un grosso cuore giallorosso realizzato negli anni scorsi in via di Torre Maura.

A 41 anni dalla morte del giovane tifosi giallorosso, anche quest'anno alla mezzanotte i suoi tifosi lo hanno ricordato con l'accensione di fumogeni e cori da stadio. 

Era infatti il 4 giugno del 1989 quando Antonio De Falchi morì dopo essere stato aggredito nei pressi della stazione di Milano da quattro ultras milanisti. Un ricordo che anche quest'anno, come "fra cento anni", non muore, con striscioni, stencyl, murales e bandiere mai ammainate e disseminate in ogni angolo della città con un unico messaggio "Antonio De Falchi vive".

Anniversario morte Antonio De Falchi 2-2


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento