menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tg Roma e Lazio, le notizie del 7 ottobre 2020

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco i titoli del Tg Lazio dell'edizione di oggi: www.dire.it

CORONAVIRUS, D'AMATO: RADDOPPIAMO DRIVE-IN PER RIDURRE ATTESE

La Regione Lazio nei prossimi giorni raddoppiera' le postazioni drive-in dove effettuare il tampone, per venire incontro alla maggiore richiesta dovuta anche alle scuole e per abbattere i tempi di attesa. "È nostra intenzione potenziare raddoppiando la rete dei drive-in- ha detto, all'agenzia Dire, l'assessore regionale alla Sanita', Alessio D'Amato- Assieme ai laboratori privati autorizzati a effettuare il test, ci attendiamo una riduzione dei tempi di attesa". Anche oggi si sono formate lunghe file di auto davanti gli ospedali romani. "Chiedo sempre di avere un po' di pazienza- ha aggiunto D'Amato- perche' i nostri operatori stanno lavorando a ritmi serrati per rispondere ai bisogni della popolazione".

ROMA, AL SAN GIOVANNI INIZIATA VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE

Entra nel vivo nel Lazio la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2020. Questa mattina, all'ospedale San Giovanni di Roma, sono stati vaccinati i primi pazienti con patologie croniche, dopo che nei giorni scorsi - come sta avvenendo su tutto il territorio - sono iniziate le vaccinazioni per gli operatori sanitari. Il direttore generale dell'ospedale San Giovanni, Massimo Annicchiarico, che si e' sottoposto alla vaccinazione, ha spiegato che "quest'anno la campagna di vaccinazione e' particolarmente importante per evitare una patologia che crea spesso problemi di diagnosi con il Covid". Il direttore generale dell'Asl Roma 1, Angelo Tanese, ha invece ricordato che "il comportamento di ciascuno incide sulla tutela di tutti, per questo vaccinarsi e' fondamentale".

ENTRO 2028 NUOVA LINEA FERROVIARIA VELOCE ROMA-PESCARA

Oltre 6 miliardi di investimento, sette anni e mezzo di lavori con una previsione di apertura nel 2028. Prende forma la nuova linea ferroviaria veloce Roma-Pescara, i cui dettagli sono stati spiegati oggi dalla ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, alla presenza del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio. La nuova linea permettera' un collegamento tra Roma e Pescara in un'ora e 59 minuti, contro le 3 ore e 20 attuali. I treni viaggieranno a una media di 160 chilometri l'ora con punte fino a 200, rendendo competitivo il collegamento con la gomma. "Questa e' un'opera che combatte la tirannia della distanza tra est e ovest. che ha causato per intere aree una minore opportunita' di sviluppo e di realizzazione delle aspirazioni" ha sottolineato De Micheli.

RECOVERY FUND, LEODORI BACCHETTA ROMA: IPOTESI PROGETTI PREMATURI

"Tutte le proposte progettuali sono premature perche' dobbiamo capire le linee guida del governo e attestarci su quelle indicazioni". Il vice presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori, non menziona mai Roma Capitale, ma tra le righe delle sue parole, pronunciate oggi in occasione di una seduta della commissione regionale Bilancio, emerge la stoccata al Campidoglio che ieri, per bocca della sindaca Virginia Raggi, ha presentato i progetti della Capitale per spendere i soldi del Recovery fund. "Non possiamo sperperare risorse immaginando progetti accantonati negli anni" ha aggiunto Leodori, secondo cui vanno individuati "alcuni settori strategici su cui incentrare il rilancio dell'economia, a partire dalla cultura e dal turismo". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento