Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tg Roma e Lazio, le notizie del 29 gennaio 2019

 

Ecco i titoli del Tg Lazio dell'edizione di oggi: www.dire.it

M5S-PD APPROVANO MOZIONE PER SGOMBERO IMMEDIATO SEDE CASAPOUND 

L'Assemblea capitolina ha approvato una mozione che impegna il sindaco di Roma, Virginia Raggi, a intervenire presso il ministero dell'Interno e la prefettura affinche' sia predisposto lo sgombero immediato dell'edificio di via Napoleone III, illegalmente occupato da Casapound. La mozione ha avuto il via libera con 30 voti favorevoli del Partito democratico e del Movimento 5 Stelle. L'atto prevede anche di proseguire il percorso di permuta dell'immobile finalizzato alla sua riqualificazione. 

GRILLO: CASI MENINGITE A ROMA PREOCCUPANO, INVITO A VACCINARSI

Si allunga la lista dei casi di meningite a Roma. L'ultimo e' quello di un sedicenne ricoverato al Policlinico Gemelli in condizioni non critiche. Il ministro della Salute, Giulia Grillo, si e' detta preoccupata: "La meningite puo' non essere mortale, ma si tratta di una patologia contagiosa e ci sono stati gia' due casi". Quindici giorni fa uno studente di un istituto alberghiero era morto dopo il ricovero al policlinico Umberto I. "Invito giovani e minori a vaccinarsi, anche se non e' obbligatorio" ha aggiunto Grillo. 

ROMA, DETENUTI AL LAVORO SU STRADE A TORRE SPACCATA 

Detenuti al lavoro sulle strade di Roma. Nel quartiere di Torre Spaccata in 24 questa mattina sono stati impegnati in lavori di manutenzione, dal rifacimento della segnaletica orizzontale alla pulizia delle caditoie, fino alla sistemazione di sedi stradali. A supportarli personale di Autostrade per l'Italia, con cui il Campidoglio ha firmato una protocollo. "I detenuti sono molto bravi- ha detto il sindaco di Roma, Virginia Raggi- Grazie a questa attivita' imparano un mestiere che quando ritorneranno in societa' li aiutera' a non perdersi di nuovo". 

SINDACO AMATRICE: SENZA RISPOSTE SINDACI PRONTI A DIMETTERSI 

"Se non avremo risposte sulla ricostruzione, tutti i sindaci del cratere rimetteranno il mandato". E' l'appello lanciato dal sindaco di Amatrice, Filippo Palombini, che ha chiamato a raccolta i sindaci delle zone terremotate. "Non e' un problema di vuoto normativo perche' le leggi ci sono- ha spiegato Palombini- ma mancano i decreti per renderle operative". Palombini ha quindi suggerito ai commissari di passare meno tempo in ufficio e piu' sui territori "per comprendere le ansie di questa comunita'". 
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento