Tg Roma e Lazio, le notizie del 25 luglio 2019

Ecco i titoli del Tg Lazio dell'edizione di oggi: www.dire.it

BLITZ RAGGI DAVANTI STABILE CASAPOUND: RIMUOVERE SCRITTA ABUSIVA

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, si e' presentata questa mattina davanti lo stabile di via Napoleone III, all'Esquilino, occupato da Casapound, per consegnare il verbale che notifica come abusiva la scritta 'Casapound' che campeggia all'esterno dell'edificio. "O la rimuovono entro 10 giorni oppure lo faremo noi" ha spiegato la sindaca, che dopo aver atteso alcuni minuti che qualcuno venisse a ritirare l'atto, si e' allontanata. Un delegato di Casapound e' quindi sceso a ritirare l'atto dalla Polizia di Roma capitale. Il verbale impone la rimozione della scritta, in stile marmoreo e con caratteri del Ventennio, e una sanzione amministrativa di circa 300 euro.

AL GIUBILEO DEL 2025 ROMA AVRA' IL PONTE DEI CONGRESSI

Per il prossimo Giubileo, nel 2025, Roma avra' il Ponte dei Congressi. L'annuncio e' arrivato stamani durante la seduta della commissione capitolina Lavori pubblici. Il capo dipartimento, Roberto Botta, ha fatto il punto sullo stato di attuazione dell'opera, che completera' un grande anello viario costituito dal viadotto della Magliana, dal ponte della Magliana e dalla Roma-Fiumicino, che a sua volta si riconnettera' al ponte dei Congressi chiudendo cosi' il cerchio. Per completare l'opera ci vorranno cinque anni di lavori.

DANNEGGIARONO PER NOIA SCUOLA ELEMENTARE: DENUNCIATI 11 MINORI 

Nelle notti del 19 e del 22 luglio scorso, un gruppo di ragazzi aveva danneggiato la scuola elementare di Passoscuro, a Fiumicino, imbrattando le pareti delle aule e rompendo i vetri di alcune finestre della palestra. La bravata, pero', non e' rimasta impunita. Dopo alcune indagini, i Carabinieri sono infatti riusciti a risalire all'identita' di 11 minorenni, di eta' compresa tra i 15 e i 17 anni, denunciandoli per il reato di danneggiamento aggravato.

CON KIDJO ROMA DIVENTA 'MAMMA AFRICA': AMORE UNICA SCELTA

"L'amore e' l'unica scelta, perche' odiare significa sprecare la vita". Con questo messaggio l'artista beninese Angelique Kidjo ha trasformato ieri sera la Cavea dell'Auditorium Parco della Musica di Roma in 'Mamma Africa'. L'artista africana ha regalato al pubblico una serata di pura energia, con la cantante pronta a ballare tra la folla e gli spettatori accorsi sul palco per scatenarsi al suono di tamburi e danze africane. Kidjo e' stata definita da Time Magazine come "la prima diva dell'Africa" e il Guardian l'ha inserita tra le 100 donne piu' stimolanti del mondo. 

Si parla di

Video popolari

Tg Roma e Lazio, le notizie del 25 luglio 2019

RomaToday è in caricamento