Attualità

Tg Roma e Lazio, le notizie del 24 settembre 2021

Ecco i titoli del Tg Lazio dell'edizione di oggi: www.dire.it

I FRIDAYS FOR FUTURE INVADONO ROMA: NON C'È PIÙ TEMPO

Questa mattina anche a Roma, come in tutte le maggiori città italiane, l'onda verde dei Fridays For Future, i giovani che manifestano per il clima, è tornata a invadere strade e piazze. Il corteo della Capitale è partito da piazza Vittorio Emanuele e ha tagliato le vie della città fino a raggiungere Piazza della Repubblica. Migliaia i partecipanti: studenti degli istituti romani ma anche piccoli alunni delle scuole elementari, con genitori e maestre a seguito. "Se ci bloccano il futuro noi blocchiamo la città" hanno gridato i ragazzi, che hanno esposto anche cartelli ironici o di denuncia.

ALITALIA, TENSIONE A CORTEO LAVORATORI A FIUMICINO

Ci sono stati momenti di tensione con le forze dell'ordine al corteo dei lavoratori Alitalia in sciopero a Fiumicino. I manifestanti questa mattina hanno forzato il blocco della Polizia, paralizzando l'autostrada che porta verso Roma. Il governatore, Nicola Zingaretti, ha fatto sapere che la Regione Lazio "farà la sua parte. Confidiamo che il Governo saprà vigilare al meglio su questa prima fase di contrattazione e scongiurare possibili fughe in avanti a danno dei dipendenti".

ROMA, TROVATO MORTO IN CASA IL REGISTA TV MASSIMO MANNI

E' mistero a Roma per la morte di Massimo Manni, regista televisivo, trovato morto in casa nel suo appartamento a due passi da piazzale Clodio, in zona Prati. A dare l'allarme è stata la sorella che aveva un appuntamento con Manni nel pomeriggio di giovedì, ma poi non si era presentato. Una circostanza inusuale che ha fatto scattare l'allarme permettendo la scoperta del cadavere. Sul posto sono arrivati gli investigatori del Commissariato Prati e la Scientifica. In camera da letto e in un'altra stanza, sono state trovare tracce di sangue. Un elemento che ha portato la Polizia ad allertare la Procura che ha aperto subito un fascicolo con l'ipotesi di omicidio.

NUOVA VITA PER GIOIELLI BORROMINI AL PALAZZO DELLA SAPIENZA

L'elegante corridoio borrominiano torna a collegare piazza Sant'Eustachio con il Palazzo della Sapienza, gioiello architettonico sede del Senato, dell'Archivio di Stato di Roma e della rettoria di Sant'Ivo alla Sapienza. A tagliare il nastro è stata la presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, accompagnata dalla soprintendente di Roma, Daniela Porro. Inaugurato nel 2016 dopo il sisma del 30 ottobre che ha colpito l'Italia centrale, il restauro ha riguardato anche la lanterna di Sant'Ivo con la sua decorazione a lingue di fuoco e molti ambienti del complesso, tra cui la grande sala della Biblioteca Alessandrina.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tg Roma e Lazio, le notizie del 24 settembre 2021

RomaToday è in caricamento