menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tg Roma e Lazio, le notizie del 24 novembre 2020

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ecco i titoli del Tg Lazio dell'edizione di oggi: www.dire.it

AL VIA TELEASSISTENZA DOMICILIARE: 100 PAZIENTI COVID CURATI A CASA

Da oggi cento pazienti Covid dell'Asl Roma 3, in isolamento fiduciario, potranno essere curati direttamente a casa. Dieci medici di base, infatti, attraverso un device monitoreranno da remoto i loro parametri vitali e li metteranno a disposizione degli specialisti dell'Istituto Spallanzani, che decideranno sulla necessita' o meno di un ricovero. A prevederlo il progetto '10 per 10' della Regione Lazio, presentato stamani dall'assessore alla Sanita', Alessio D'Amato. "Il nostro obiettivo e' duplice: alleggerire gli ospedali e dare una risposta alle migliaia di persone in isolamento che non possono restare sole- ha spiegato D'Amato- Grazie a questa tecnologia, una parte di pazienti sara' monitorata dal proprio medico, restando comodamente a casa".

DOMANI A ROMA TRASPORTO PUBBLICO LOCALE A RISCHIO PER SCIOPERO

Rischia di trasformarsi in un'ennesima giornata nera per il trasporto pubblico locale, quella di domani a Roma, a causa di uno sciopero nazionale indetto dall'Usi, che coinvolgera' anche i settori della scuola e della sanita'. Braccia incrociate per 4 ore nei trasporti: dalle 8.30 e fino alle 12.30 sono a rischio autobus, tram, ferrovie come Roma-Lido, Termini-Centocelle, Roma-Viterbo e le linee della metropolitana, gia' interessate dalle chiusure di Castro Pretorio e Policlinico sulla linea B e da quella di Ottaviano sulla A per lavori agli impianti elettrici.

UIL LAZIO: MENO REATI MA IN CRESCITA MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA

Diminuiscono i reati totali, ma aumentano quelli di genere. E' quanto emerso dal report della Uil del Lazio e dell'istituto di ricerca Eures, presentato oggi. Le denunce per maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e atti persecutori nel Lazio nel 2019 sono state quasi 4.500, con una percentuale di vittime femminili che sfiora l'81% del totale. "A questa cifra andrebbe aggiunta l'alta percentuale di vittime silenti che durante i mesi del lockdown sono aumentate- ha detto il segretario generale della Uil del Lazio, Alberto Civica-. La convivenza prolungata non ha aiutato chi convive con un partner violento, ne' ha facilitato la denuncia".

USURA VERSO COMMERCIANTI DURANTE IL LOCKDOWN: TRE ARRESTI

Tre usurai taglieggiavano, durante il lockdown, diversi commercianti dell'area dei Castelli Romani, da Ariccia a Marino fino a Nemi. I Carabinieri della compagnia di Velletri li hanno arrestati al termine di un'indagine che ha portato alla luce un sodalizio criminale in grado di somministrare prestiti ad elevati tassi di interesse in favore di vari commercianti. Inoltre i Carabinieri hanno scoperto l'attivita' di spaccio di stupefacenti di uno degli indagati e denunciato ulteriori tre complici. Oltre all'ordinanza di custodia cautelare, i militari dell'Arma hanno anche eseguito decreti di sequestro preventivo per beni del valore complessivo di 85mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento