rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

Tg Roma e Lazio, le notizie del 16 marzo 2021

Ecco i titoli del Tg Lazio dell'edizione di oggi: www.dire.it

ROMA, VOLEVANO REALIZZARE DISCARICA A MONTE CARNEVALE: 2 ARRESTI

Il direttore dell'area rifiuti della Regione Lazio, Flaminia Tosini, e l'imprenditore Valter Lozza sono stati arrestati dai Carabinieri del Noe nell'ambito di un'indagine della Procura di Roma sul progetto per realizzare la nuova discarica della Capitale nella cava di Monte Carnevale. I due sono indagati per corruzione, concussione e turbata liberta' del procedimento di scelta del contraente. Per gli inquirenti Tosini "ha prestato sistematicamente la sua opera" per risolvere ogni problema di Lozza, gia' proprietario di due delle tre discariche in funzione nel Lazio.

COVID, D'AMATO: SCIOGLIERE PRESTO VERDETTO VACCINO ASTRAZENECA

Sciogliere presto il verdetto su AstraZeneca "perche' per il Lazio rappresenta circa il 45 per cento della nostra capacita' vaccinale". E' l'appello lanciato oggi dall'assessore regionale alla Sanita', Alessio D'Amato, che ha spiegato come "senza poter andare avanti, viene compromessa la tempistica della campagna vaccinale". Le dosi non utilizzate del siero anglosvedese "sono integre nei nostri frigoriferi, in attesa di sapere se e' possibile utilizzarle" ha precisato D'Amato. Settemila gli sms inviati alle persone prenotate domani con AstraZeneca e che saranno richiamate.

GUALTIERI SARÀ CANDIDATO SINDACO PD, ANNUNCIO IN SETTIMANA

Roberto Gualtieri sara' candidato sindaco di Roma del Partito democratico. L'ex ministro dell'Economia dopo giorni di riflessione ha sciolto la riserva ed entro la fine della settimana ufficializzera' la sua decisione, probabilmente con un video su Facebook. Una scelta che divide il campo del centrosinistra capitolino. Carlo Calenda non ha intenzione di ritirarsi dalla corsa per il Campidoglio ne' di partecipare alle primarie: "Appare evidente la scelta di rompere. Ci confronteremo alle elezioni", ha detto il leader di Azione.

ROMA, REVOCATA LICENZA A BAR SAN BASILIO: ERA COVO PREGIUDICATI

Era ritrovo abituale di pregiudicati dediti al traffico illecito e all'assunzione di sostanze stupefacenti. Per questo motivo il prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, ha deciso di revocare in via definitiva la licenza al bar Swami di via Fiuminata, nel cuore del quartiere romano di San Basilio. L'attivita' era stata gia' chiusa per gli stessi motivi a dicembre per 5 giorni, ma nulla e' cambiato dopo la riapertura. Per la sindaca Virginia Raggi "questo provvedimento chiude una vicenda segnalata da tanti cittadini che si sono fidati delle istituzioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tg Roma e Lazio, le notizie del 16 marzo 2021

RomaToday è in caricamento