rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022

VIDEO | Ultima fermata Termini, viaggio al "capolinea della vita umana"

Reportage nella zona del primo scalo ferroviario della Capitale, all'origine dell'emergenza. L'area della stazione tra degrado e solidarietà, dal tramonto all'alba

Solitudine. Una parola che non dovrebbe descrivere una zona della città percorsa ogni giorno da migliaia di persone, provenienti da tutto il mondo. Eppure è la prima che viene in mente osservando i tanti che, anche in pieno giorno, dormono sui lati delle strade perché senza casa. Nemmeno troppo nascosti.

Ma la solitudine è anche di quei commercianti che, con l’attività proprio nei pressi delle zone principalmente dedite allo spaccio, chiudono alle 17 (anziché alle 19) perché “con questa situazione i clienti manco ci vengono più”.

E in solitudine operano anche i tanti volontari che provano a fare la propria parte per dare un sostegno ai più deboli, dalla scuola di italiano per migranti alla distribuzione dei pasti per i senza dimora. “Quando nessuno si occupava di loro durante il primo lockdown siamo andati contro le regole e siamo venuti a portargli da mangiare”, dice Maaty Elsandoubi, giornalista egiziano in esilio a Roma ormai da anni che, insieme ad altri volontari, ha fondato Mama Termini, con la quale recupera l’invenduto dagli esercizi commerciali del quartiere Esquilino per portarli a chi non ha nulla. “Io cucino anche, e il mio cous cous è sempre molto apprezzato”, dice sorridendo Maaty. Accanto a lui c’è Francesco Conte, videoreporter fondatore di Termini TV qualche anno fa: “Qui ci sono persone che avrebbero bisogno di un’assistenza psicologia seria, per i traumi e la vita di strada che fanno - spiega Francesco -. Molti sono qui dopo anni di lavoro in nero, alcuni perché senza documenti, e che una volta perso il lavoro si sono ritrovati per strada senza niente”.

E poi c’è il tema sicurezza, con i commercianti che vedono ridurre i loro affari: “La situazione è peggiorata tra risse, spaccio e prostituzione serale - dice un commerciante di piazza Esedra -. Senza dimenticare che ogni mattina qui dobbiamo gettare secchi di acqua e sapone per pulire, visto che viene utilizzato come bagno pubblico. E Ama non passa mai”.

Una situazione ritenuta “esplosiva” e di cui si è occupato direttamente il prefetto di Roma, Matteo Piantedosi, che attraverso il Comitato per l’ordine e la sicurezza ha disposto, circa un anno fa, un’attenzione particolare nell’area dello scalo ferroviario. RomaToday segue il lavoro di pattugliamento serale a bordo di un’auto dei carabinieri: “Prestiamo particolare attenzione ai punti sensibili della zona, come i ballatoi di via Giolitti o i porticati che si affacciano su piazza dei Cinquecento, zone dove statisticamente si verificano maggiormente reati predatori o legati allo spaccio si sostanze stupefacenti - spiega il comandante del Nucleo operativo della Compagnia di Roma Centro, Niko Giaquinto -. Ma i nostri controlli si svolgono anche dentro la stazione con i militari nel nucleo ferroviario, principalmente nelle fasce orarie di maggior transito. L’obbiettivo è mostrare che lo Stato c’è, e la nostra presenza sul posto ci consente di intervenire in maniera tempestiva quando viene segnalato un reato. Termini, come altre zone della città, non è un buco nero”.

Ed è di pochi giorni fa l’annuncio dei lavori di riqualificazione della Galleria Turbigo, il tunnel che collega via Giolitti e via Marsala, dove da sempre trovano riparo per la notte i senza tetto. Un intervento mirato alla messa in sicurezza con delle lastre per chiudere gli spazi, pulizia dei muri e rafforzamento dell’illuminazione, quest’ultima a carico del Campidoglio. “Le istituzioni pensano unicamente al tema del decoro, spostando le persone senza voler sapere che fine fanno”, dice Francesco di Termini TV. Mentre l’assessora alle Politiche sociali e Salute del Campidoglio, Barbara Funari, ricorda come il tema dell’accoglienza dei senza dimora sia centrale per questa amministrazione: “Strutture più piccole e dislocate nei territori con l’obbiettivo di aumentare i posti a disposizione”.

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Ultima fermata Termini, viaggio al "capolinea della vita umana"

RomaToday è in caricamento