menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop ai Diesel Euro4, l'allarme di Legambiente: "A Roma si deve programmare il blocco"

Nella Capitale i diesel euro 4 circolanti sono 203.413 e il 2020 si è chiuso con il dato negativo di 46 di giorni di superamento dei valori massimi consentiti per le polveri sottili nella centralina ARPA Lazio di Via Tiburtina

Lo stop alla circolazione dei veicoli Euro 4 diesel è vicino e non è più il momento di proroghe. Le ordinanze regionali che prevedevano il blocco per le auto più inquinanti erano in programma dal 1°ottobre, ma a causa dell’emergenza sanitaria in corso hanno subìto uno slittamento a gennaio 2021.

A Roma i diesel euro 4 circolanti sono 203.413, i diesel euro 1,2 e 3 148.557 (da ottobre 2019 non possono accedere all’interno del solo anello ferroviario) e gli euro 0 (tutti) 191.131 su un totale di 1.896.229 immatricolati a fine 2019. E intanto nella capitale il 2020 si è chiuso con il dato negativo di 46 di giorni di superamento dei valori massimi consentiti per le polveri sottili nella centralina ARPA Lazio di Via Tiburtina (valore limite giornaliero consentito per le PM10 è di 50 ug/m3 di aria, numero massimo di giorni di superamento consentiti 35 in un anno). 

“A Roma si deve programmare velocemente il blocco ai veicoli diesel euro 4 previsto già da questi giorni in tante altre parti d’Italia, perché i dati della qualità dell’aria continuano ad essere negativi per la presenza sia di polveri sottili che biossido di azoto e perché l’ambiente sia al centro dell’idea di futuro della capitale - commenta Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio -. Invece vediamo la capitale con la ZTL continuamente disattivata dalle scelte dell'amministrazione, auto ovunque, il blocco ai pochi veicoli diesel euro 3 totalmente inefficace riguardando solo poche vetture e nella sola area interna all’anello ferroviario, i recenti provvedimenti di limitazione giornaliera del traffico inutili perché rivolti a poche vetture e una cura del ferro totalmente paralizzata da decenni”.

Nel Lazio c’è poi il caso di Frosinone, dove sono ben note le criticità sulla qualità dell’aria, basti pensare al gran numero di giorni con Smog oltre i limiti nella centralina ARPA di Frosinone Scalo dove si sono contati, nel 2020, ben 77 giorni di superamento del valore massimo consentito. Nel capoluogo ciociaro i diesel euro 4 immatricolati a fine 2019 sono 5.387, i diesel 1,2,3 5.499, gli euro 0 (tutti) sono 4.557, su un totale di 39.726 vetture immatricolate.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento