rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Attualità

Coronavirus, lo Spallanzani: "L'82% dei nostri pazienti in terapia intensiva non è vaccinato"

Il campione è ridotto, solo 17 malati, ma monitorato nell'istituto tra i più in prima linea nella lotta al Covid

Il campione è ridotto, basato solo sui pazienti ricoverati allo Spallanzani, ma monitorato da chi - fin dalle prime batutte - è in prima linea nella lotta al Covid. L'istuto romano ha semplificato in un grafico cosa vuole dire avere due dosi e quali rischi invece si corrono a non essere vaccinato.

Ebbene, rende noto lo Spallanzani, dei 17 pazienti in condizioni di salute gravi, l'82 per cento  risulta che non siano vaccinati, il 12% per cento ha avuto solo una prima dose. Insomma, sembra far intedere lo staff medico, che basta guardare le statistiche per convincersi.

All'Istituto Spallanzani di Roma, stando al bollettino del 20 agosto, "sono ricoverati in regime di ricovero ordinario 110 pazienti positivi al tampone per la ricerca di Sars-CoV-2" (ieri erano 114) "di cui 7 in via di dimissione", mentre sono "17 i pazienti in terapia intensiva" (+2 rispetto a ieri). Questo l'ultimo bollettino dell'Istituto per le malattie infettive capitolino.

"I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 2.981". Quanto allo stato vaccinale dei pazienti ricoverati in questo momento in terapia intensiva, lo Spallanzani spiega che il 94% o non è vaccinato (82%) o ha ricevuto solo la prima dose (12%). Mentre il 6% risulta vaccinato a ciclo completo.

spallanzani-6-12

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, lo Spallanzani: "L'82% dei nostri pazienti in terapia intensiva non è vaccinato"

RomaToday è in caricamento