Giovedì, 23 Settembre 2021
Attualità

Scuola, Nonna Roma rilancia il progetto "matita sospesa": materiale scolastico per i più poveri

Il banco del mutuo soccorso raccoglie donazioni di materiale scolastico da destinare alle famiglie più vulnerabili alle prese con il ritorno in classe

Il 13 settembre apriranno nuovamente le porte le scuole del Lazio e migliaia di famiglie in questi giorni stanno affrontando la spesa per libri, zaini e materiale come penne e quaderni. Nonna Roma, banco di mutuo soccorso, ha riattivato la “Matita sospesa”, un progetto a favore del diritto allo studio e di contrasto alla povertà educativa che chiama in causa chiunque voglia donare il necessario per affrontare le lezioni in serenità. 

“Mentre si discute ancora tra le forze politiche sulle precauzioni da adottare in vista della riapertura – scrive l’associazione su Facebook – tra gli scaffali dei supermercati e nelle cartolerie fanno il loro ingresso tutti i materiali per affrontare un nuovo anno sui banchi. Una lista lunga per le famiglie, che affrontano spese ingenti”. 

Secondo il monitoraggio Federconsumatori, reso pubblico a fine agosto, per ogni alunno la spesa media sarà di 547,81 euro ovvero l’1,3% in più rispetto al 2020. “La scuola rappresenta il futuro di tante e tanti giovani che meritano e devono avere parità d’accesso all’istruzione di qualità”, sottolinea “Nonna Roma”. 

Le donazioni (penne, zaini, matite, pennarelli, righelli, goniometri, quaderni) potranno essere portate alla sede dell’associazione in via Palmiro Togliatti 979 il martedì (dalle 15 alle 19), il mercoledì (dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18) e il sabato (dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 16). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, Nonna Roma rilancia il progetto "matita sospesa": materiale scolastico per i più poveri

RomaToday è in caricamento