Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Sciopero, oggi a Roma mezzi a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

Possibili stop a bus, tram, metro e ferrovie ex concesse dalle 8,30 alle 12,30: tutte le info

Si preannuncia un venerdì nero, l’ennesimo, per il traffico a Roma. Oggi, venerdì 11 novembre, è stato proclamato uno sciopero di 4 ore del trasporto pubblico che coinvolge le aziende del trasporto urbano e interurbano su gomma e ferro. Possibili stop, dunque, ad autobus, metro e tram nella mattinata. Di seguito tutte le info, gli orari e le modalità della protesta.

Sciopero trasporti Roma venerdì 11 novembre: gli orari

Lo sciopero è stato proclamato per 4 ore, dalle 8,30 alle 12,30. La protesta a livello locale è indetta dalle sigle sindacali Cgil e Uil e riguarda Atac, mentre a livello nazionale è stata proclamata da Usb e oltre ad Atac coinvolge anche Roma Tpl e Cotral. Inizialmente avevano aderito alla protesta anche Fit-Cisl Lazio e Ugl Autoferrotranvieri di Roma e Lazio, che giovedì sera hanno però annunciato la decisione di differire lo sciopero.

"Per quanto ci pertiene, diciamo ‘no’ a decisioni che causerebbero ulteriori disagi alla cittadinanza, penalizzando anche la busta paga dei dipendenti. Raggiungeremo i nostri obiettivi tramite la contrattazione: abbiamo calendarizzato per mercoledì 16 novembre un incontro sul presente e futuro dell’azienda e sulla tutela dei diritti dei lavoratori - hanno spiegato in una nota - la nostra scelta è quella di percorrere, come prima via, quella della negoziazione: porteremo avanti una trattativa serrata, con l’obiettivo di produrre importanti risultati, senza paralizzare la mobilità, congelare le relazioni industriali e richiedere sacrifici economici ai lavoratori. L’impegno è quello di intavolare un dialogo serio, che porti frutti concreti attraverso la contrattazione”.

Sciopero trasporti Roma venerdì 11 novembre: le modalità

Le linee interessate dai possibili stop sono quelle dei bus urbani Atac e della Roma Tpl, dei tram, della metropolitana, delle ferrovie Metromare (ex Roma-Lido) e Roma-Viterbo e dei bus extraurbani Cotral.

Atac garantisce il servizio sino alle ore 8.30; poi, sino alle ore 12.30 le corse non saranno garantite sull'intera rete. Alle ore 12.30 è prevista la ripresa del servizio. Durante lo sciopero, nelle stazioni della rete metroferroviaria che resteranno, eventualmente aperte, non sarà garantito il servizio di scale mobili, ascensori e montascale e non sarà garantito il servizio delle biglietterie. I parcheggi di interscambio resteranno aperti. Il servizio delle biglietterie on-line resta sempre attivo.

Per le linee Roma Tpl saranno possibili stop su queste linee di bus: 08, 011, 013, 013D, 017, 018, 022, 023, 024, 025, 027, 028, 030, 031, 032, 033, 035, 036, 037, 039, 040, 041, 042, 044, 048, 049, 051, 053, 054, 055, 056, 057, 059, 066, 078, 086, 088, 135, 146, 213, 218, 226, 235, 314, 339, 340, 343, 344, 349, 404, 437, 441, 444, 445, 447, 502, 503, 505, 543, 546, 548, 552, 555, 557, 657, 660, 663, 665, 701, 701L, 702, 703L, 710, 711, 721, 763, 764, 767, 771, 775, 777, 778, 787, 789, 808, 889, 892, 907, 907L, 908, 912, 982, 985, 992, 993, 998 e 999, C1 e C19.

I treni Metromare e Roma-Viterbo con partenza programmata alle 12.30, fa sapere Cotral, non sono interessati dallo sciopero.

Sciopero trasporti Roma venerdì 11 novembre: l’adesione

Alla luce della protesta doppia - a livello nazionale di Usb, a livello locale delle singole sigle sindacali - è altamente probabile che l’adesione alla protesta sarà elevata.

Parlando solo di Atac, l’ultimo sciopero aziendale che ha coinvolto Cgil, Cisl, Uil, Ugl con modalità simili a quelle della protesta dell’11 novembre risale al 25 ottobre 2019, uno sciopero di quattro ore che ha visto un’adesione del 44.5 per cento per esercizio superficie e del 17.1 per esercizio metropolitane e ferrovie regionali.

Sciopero trasporti Roma venerdì 11 novembre: le motivazioni

Tra le motivazioni dello sciopero indetto da Cgil, Cisl, Uil, Ugl ci sono il piano assunzionale, la mancata applicazione degli accordi sui carichi di lavoro, la mancata concedibilità delle ferie, e poi carenza strutturale organico, difformità dell’applicazione degli accordi di allocazione del personale operativo, la mancata concertazione sulle attività della metro C, la mancata convocazione su Roma-Centocelle, corsi di formazione coercitivi e fuori orario di lavoro.

Usb Lavoro Privato protesta invece per chiedere la cancellazione degli aumenti delle tariffe servizi ed energia, per il blocco delle spese militari, per il superamento dei penalizzanti salari di ingresso, per la sicurezza dei lavoratori e del servizio, per il salario  minimo, per l’esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e per la legge sulla rappresentanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero, oggi a Roma mezzi a rischio. Gli orari e tutte le informazioni
RomaToday è in caricamento