rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Venerdì nero / Esquilino / Piazza della Repubblica

Roma si ferma. Nidi, scuole e sanità: è sciopero generale

Sciopero generale nazionale proclamato da numerosi sindacati di base: incrociano le braccia i lavoratori dei settori pubblici e privati. Tutti i possibili disagi

Oggi Roma si ferma. Numerose sigle sindacali di base hanno indetto uno sciopero generale nazionale che coinvolgerà tutti i settori pubblici e privati. Dalle scuole al trasporto, passando per raccolta rifiuti e sanità i servizi saranno dunque a rischio.

Sciopero 2 dicembre, Roma si ferma

I lavoratori sono chiamati ad incrociare le braccia per l’intera giornata del 2 dicembre, dalle ore 00,01 alle ore 23,59, compreso il primo turno montante per i turnisti. A Roma si svegliano anche bus e treni con il rispetto delle fasce di garanzia. Qui tutte le informazioni sullo sciopero del trasporto pubblico. “Si avvisa la cittadinanza che in tale giornata potrebbero verificarsi disservizi” - scrive il sito di Roma Capitale. 

Sciopero scuola 2 dicembre: dai nidi alle superiori

Già allertate famiglie e studenti. Venerdì 2 dicembre scioperano anche le scuole. La mobilitazione sarà generale per tutto il personale a tempo indeterminato e determinato, con contratti precari e atipici di qualsiasi forma compresi tirocinanti, apprendisti e in somministrazione. Lo sciopero coinvolgerà il personale docente, educativo ed Ata delle scuole di ogni ordine e grado. Dunque dai nidi e scuole dell’infanzia, passando per elementari, medie e fino alle superiori didattica e lezioni non garantite.

Il 2 dicembre sciopero anche in Ama

In occasione dello sciopero generale del 2 dicembre potranno verificarsi disservizi anche nella raccolta dei rifiuti e nella pulizia della città sebbene, così comunica Ama, la mobilitazione sia stata indetta “da organizzazioni sindacali non rappresentative”. L’azienda municipalizzata prevede dunque un'incidenza limitata sull'erogazione complessiva dei servizi di igiene urbana. Servizi minimi comunque garantiti: pronto intervento a ciclo continuo, la pulizia mercati, la raccolta rifiuti prodotti da case di cura, ospedali, caserme. Anche per il comparto funerario predisposti i servizi minimi essenziali.

Possibili disagi anche per quanto riguarda la sanità. Lo sciopero potrebbe portare all’astensione dal lavoro operatori sanitari, personale amministrativo e tecnico. “Rinnovo immediato del contratto, stipendi adeguati all’inflazione reale, miglioramento delle condizioni di lavoro, investimenti, assunzioni. Senza tutto questo la sanità pubblica muore e con essa il diritto alla salute” - spiega una delle motivazioni dello sciopero del 2 dicembre l’Usb. 

Lo sciopero di autostrade e ferrovie

La protesta interesserà anche i lavoratori di autostrade e ferrovie. Per i lavoratori delle autostrade lo sciopero inizierà alle ore 22 del 1 dicembre e terminerà alle 22 del 2 dicembre. Per i lavoratori delle ferrovie lo sciopero inizierà alle 21 del 1 dicembre e terminerà alle 21 del 2 dicembre. “Non sono previste modifiche alla circolazione dei treni a Lunga Percorrenza. Per i treni regionali - fa sapere Trenitalia - sono garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00”

I voli Vueling restano a terra

In più Filt Cgil e Uiltrasporti hanno proclamato un nuovo sciopero dei lavoratori di Vueling: braccia incrociate per 24 ore, voli che resteranno a terra, saranno infatti garantiti solo i servizi minimi previsti dalla normativa in vigore.

La manifestazione dei sindacati a Roma

Allo sciopero generale del 2 dicembre, che vedrà presidi in tutta Italia, seguirà la manifestazione nazionale che si terrà a Roma sabato 3 dicembre, ore 14.00 a piazza della Repubblica. “L’occasione giusta per le lavoratrici e i lavoratori per trasformare la delusione e la frustrazione in rabbia e aderire convintamente a queste due giornate di lotta e mobilitazione”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma si ferma. Nidi, scuole e sanità: è sciopero generale

RomaToday è in caricamento