menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da Facebook di Tiziana C.

Foto da Facebook di Tiziana C.

Spunta uno scheletro durante gli scavi: l'ipotesi della Soprintendenza per la "mummia" di Piramide

Funzionari a lavoro per la datazione delle ossa ritrovate durante uno scavo. L'area coincide con quella della necropoli Ostiense

Risalirebbe a epoca romana lo scheletro trovato ieri durante uno scavo di Areti (Acea Reti) davanti alla fermata della stazione della metropolitana Piramide a Roma. I funzionari della Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma hanno prelevato i resti e li hanno catalogati.

Il luogo dove è spuntato lo scheletro non è nuovo a ritrovamenti simili, coincidendo con la zona della necropoli Ostiense. La tomba sembrerebbe essere stata spogliata, tant'è che non è stato rinvenuto nessun altro oggetto di corredo funerario vicino allo scheletro.

Questo complica la datazione dei resti che saranno comunque sottoposti ad analisi di laboratorio.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento