Acea e Huawei Italia parter tecnologici: il progetto pilota riguarda il Colosseo

L'obiettivo è la creazione di smart & safe city, è prevista a tal fine l'installazione di telecamere ad alta definizione al Colosseo a salvaguardia del patrimonio artistico e storico

Acea e Huawei Italia rinnovano il sodalizio che individua i termini e le condizioni per la definizione di progetti ad alto valore tecnologico, volti a fornire servizi avanzati e innovativi in ambito Smart e Safe City per incrementare l'efficienza tecnologica delle infrastrutture Acea. 

L'intesa sottoscritta tra Francesco Del Pizzo, Direttore Infrastrutture Energetiche di Acea, e Thomas Miao, Ceo di Huawei Italia, si inserisce nell'ambito di un progetto pilota che In collaborazione con il Parco Archeologico del Colosseo e con i coordinamento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, coinvolgerà l'area del Colosseo e che ha come obiettivo il monitoraggio intelligente di una zona delimitata tramite telecamere ad alta definizione che garantiranno maggiore sicurezza e più in generale la protezione del patrimonio storico e artistico. 

Al termine degli ulteriori sei mesi di proproga della partnership le parti potranno formalizzare in un accordo contrattuale i risultati ottenuti dal lavoro svolto congiuntamente per giungere a un progetto comune, come indicato nel Memorandum of Understanding  firmato lo scorso Maggio.

"Il progetto pilota, che prevede l’installazione di telecamere intelligenti all’interno del Parco Archeologico del Colosseo, una delle aree a più alto valore artistico e culturale di Roma, rappresenta per ACEA un importante e concreto passo nel percorso di crescita tecnologica applicata alla gestione delle infrastrutture a servizio della Capitale, in linea con il piano industriale", ha commentato Francesco Del Pizzo che continua, "Riteniamo, pertanto, strategica la collaborazione con Huawei e il rinnovo della intesa tecnologica che ci permetterà di proseguire la roadmap per la realizzazione di progetti in tema di smart & safe city, attraverso la partnership con un primario operatore in grado di fornirci le migliori tecnologie presente oggi sul mercato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In relazione alle potenzialità del progetto Tomas Miao ha sottolineato che: "Il rinnovo della partnership avviata alcuni mesi fa testimonia la fiducia e le potenzialità della partnership fra le nostre due aziende. Siamo particolarmente fieri di potere contribuire con la nostra tecnologia e il nostro know-how a un progetto di smart & safe city che potenzialmente andrà a beneficio dei cittadini di Roma e dei turisti che la visitano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento