Rifiuti, in città è emergenza: Raggi sotto attacco. Di Maio: "Massimo aiuto a Roma"

L'amministrazione M5s nel mirino delle opposizioni. Il vicepremier: "Incendio ha messo in ginocchio la città"

C'è chi invoca il commissariamento, chi un'indagine della Procura, chi le dimissioni dei politici M5s. E chi, da semplice cittadino, si limita a denunciare, ogni giorno, marciapiedi ridotti a discariche, senza assuefarsi a un quadro oramai tristemente ordinario. E' il caos rifiuti che sta investendo Roma, da quando l'incendio al Tmb Salario l'11 dicembre ha messo fuori gioco un impianto che prima trattava 800 tonnellate di immondizia. Il tutto sommato alle festività natalizie che ci hanno messo il carico da novanta con il fisiologico aumento di scarti prodotti. Una situazione tanto critica da aver spinto l'Associazione presidi del Lazio a lanciare l'allarme diretto alla sindaca Raggi: "Se Ama non pulisce, il 7 gennaio non riaprono le scuole". 

Inevitabile l'attacco trasversale dai partiti di opposizione. "La Capitale d'Italia in questo stato è una ferita inaccettabile. Roma non si merita questo scandalo" twitta l'ex segretario del Pd Matteo Renzi, con foto allegate di immondizia per le strade. Segue anche il capo dei renziani romani, deputato dem, Luciano Nobili: "Una città sommersa dai rifiuti e umiliata dall'incapacità di chi la governa". E ancora passando all'altro coté politico abbiamo Forza Italia. "Una situazione da terzo mondo che mostra l'inadeguatezza di Virginia Raggi. Roma merita ben altro" cinguetta Mariastella Gelmini, capogruppo degli azzurri alla Camera. 

"L'amministrazione Raggi si conferma la più incompetente che la Capitale abbia mai visto" dichiara il capogruppo alla Camera di FdI Francesco Lollobrigida. E sempre dal partito di Giorgia Meloni ha parlato Fabio Rampelli: "La Raggi non è altezza per fronteggiare l’emergenza nelle strade, pertanto chiederemo al Governo di nominare un commissario che si occupi della gestione rifiuti nella Capitale. Roma da sola non ce la può fare". "Tra Raggi e Zingaretti continua il rimpallo delle responsabilità" commenta anche il capogruppo della Lega in Campidoglio Maurizio Politi. "Il Governo valuti seriamente il commissariamento della nostra città sul tema dei rifiuti". Mentre Angelo Bonelli dei Verdi ha inviato un esposto alla Commissione europea: "Chiedo un'ispezione dell'Europa perchè nella Capitale tutte le leggi ambientali e le direttive europee sono violate". 

Insomma, le dichiarazioni si sprecano, la sindaca Raggi è sotto attacco, ma riceve la sponda del vicepremier Luigi Di Maio che la difende tra le righe, dando la colpa all'incendio e assicurando un aiuto sostanziale. "Noi daremo massimo supporto alla regione Lazio e alla città di Roma" ha garantito il vice premier. "E’ chiaro che con l’incendio di uno degli impianti fondamentali della città si è messa la città in ginocchio, ma so che Regione, Comune e ministero dell’Ambiente stanno lavorando per trovare una soluzione temporanea all’incendio che ha messo fuori combattimento un impianto”.

Sì, la soluzione quella temporanea sulla carta c'è già. Ma non è ancora entrata a regime. Le 800 tonnellate di immondizia che non possono più contare sul Tmb Salario sono destinate ad altri impianti (Rocca Cencia, Malagrotta, Aprilia, Viterbo) che però al momento, vedi sempre alla voce giorni festivi, non sono operativi al 100 per cento. I camion ci mettono più tempo a raggiungere le strutture e i giri di raccolta non sono stati ancora riorganizzati. Il sito per la trasferenza individuato a Ponte Malnome (c'è il nulla osta della Regione ma anche le polemiche dei cittadini) non è ancora stato attivato. 

Così i camion si ritrovano in coda fuori dall'altro impianto rimasto attivo, quello di Rocca Cencia (vedi il video in basso). Pulire le strade è un tour de force, e gli stessi operatori della partecipata postano su Facebook video e foto quotidiane nel gruppo Lila (Laboratorio Idee Lavoratori Ama): "Ci arrivano segnalazioni di ogni tipo con foto e video allarmanti". Lavoratori che segnalano i disservizi anche sul fronte delle utenze non domestiche, con foto e testimonianze. Per negozi, ristoranti e bar la raccolta è affidata a ditte terze per conto di Ama: "Neanche i privati passano regolarmente e tempestivamente a ritirare la differenziata".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento