Attualità

Roma bocciata dai suoi cittadini nel report della Commissione europea. Flop totale di pulizia e trasporti

È quanto emerge dal report "Qualità della vita nelle città europee 2020" redatto dalla Commissione europea con un confronto che interessa ben 80 città europee

Fonte Ansa

Solo il 26% dei cittadini è soddisfatto dei trasporti, e appena l'8% lo è del decoro urbano, confermando come i mezzi pubblici da una parte e ancora di più pulizia e raccolta rifiuti siano la vera falla tra i servizi forniti dall'amministrazione locale. È quanto emerge in sintesi dal report "Qualità della vita nelle città europee 2020" redatto dalla Commissione europea, sulla base di dati raccolti nel 2019, con un confronto che interessa ben 80 città europee. E la Capitale non ne esce bene. 

Qualità di vita e sicurezza in città

Solo il 5% dei romani pensa che la qualità della vita in città sia aumentata. Il numero più basso tra gli 80 centri urbani analizzati. Mentre il 72% dei cittadini interpellati crede sia diminuita, per il 22 il quadro generale è rimasto immobile. Più della metà dei romani poi, il 60%, non considera la Capitale una città sicura. E solo il 55% si sente sicuro a vivere nel proprio quartiere. Numeri simili accomunano Roma a sole altre quattro città: Atene, Liegi, Marsiglia e Sofia. 

Burocrazia e pubblica amministrazione 

Non va meglio come giudizi generali degli interpellati se si guarda al capitolo "pubblicazione amministrazione". La burocrazia elefantiaca degli uffici capitolini resta una piaga tutta da sanare. Solo il 15,8% dei cittadini ritiene soddisfacente il tempo necessario per sbrigare una qualunque pratica amministrativa. Su questo dopo Roma solo Palermo. Poi, solo per il 27,6% dei romani gli iter procedurali da seguire sono semplici da capire, mentre per il 44% i servizi non sono accessibili online con facilità. Altissima infine la percentuale di intervistati che crede siano presenti pratiche corruttive all'interno della pubblica amministrazione. Ben l’83%, un dato migliore solo di Zagabria, Belgrado e Bucarest. 

Pulizia e ambiente

Come dicevamo, sono i giudizi peggiori riguardano la percezione di ambiente e decoro urbano insieme al trasporto pubblico. Appena l'8% del campione di intervistati ritiene che la città si possa considerare pulita. Il dato peggiore dopo quello di Palermo che si ferma al 7,6%. Non va così meglio, specie se rapportato ai numeri in altre città, neanche il capitolo dei mezzi pubblici. Solo il 26% ne è soddisfatto. Mentre solo il 32% pensa che la qualità dell'aria romana sia buona.  

I giudizi positivi

Da sottolineare però alcuni indicatori decisamente meno drammatici. Il 59,4 è soddisfatto delle aree verdi cittadine. Certo non è il 92,5% della soddisfazione raccolta a Londra, per dire, ma il dato rispetto ad altri è comunque positivo. Va bene poi il settore cultura, con il 70,4% che dice di apprezzare gli spazi culturali presenti in città. Mentre il 60% si dice soddisfatto della scuola. Bene anche le strutture sportive, apprezzate dal 61,3% degli intervistati. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma bocciata dai suoi cittadini nel report della Commissione europea. Flop totale di pulizia e trasporti

RomaToday è in caricamento