Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Reddito di cittadinanza: l'Anpal assume navigator, i suoi precari protestano sotto il ministero di Di Maio

La protesta di stamattina, giovedì 6 giugno, dei precari di Anpal Servizi sotto al Mise: “Il Ministro Di Maio ci convochi al tavolo”

 

Con le selezioni per i Navigator, figure che verranno impiegate per il reddito di cittadinanza, in partenza il prossimo 18 giugno, nella giornata di giovedì 6 è stato proclamato un nuovo sciopero generale in Anpal servizi. A protestare sotto il dicastero giocato dal Ministro Luigi Di Maio, i lavoratori dell’agenzia tecnica del ministero del Lavoro che ormai da anni chiedono “l’immediata stabilizzazione dei 654 precari e la riassunzione dei tredici colleghi licenziati al fronte di 3 mila nuove assunzioni”.

“Non siamo assolutamente contro l’assunzione dei navigator, anzi be vengano gli aumenti di personale - spiega Marco Filippetti del coordinamento precari Anpal Servizi -, quello che non riteniamo accettabile è che così facendo ci ritroveremo un’azienda con il 90% di personale precario chiamato a gestire non solo le pratiche per il reddito di cittadinanza, ma anche di ricollocazione lavorativa e povertà. Un paradosso che non può più continuare”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento