rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Attualità

Qualità della vita, Roma 13esima su 107 province. Più 19 posizioni rispetto all'anno scorso

I principali dati del rapporto "Qualità della vita" de Il Sole 24 Ore

Roma risale la classifica e guadagna ben 19 posizioni rispetto all'anno scorso. È l'effetto rilancio post pandemia. Secondo la 32esima edizione del rapporto "Qualità della vita" de Il Sole 24 Ore, la Capitale si piazza al 13esimo posto dal 32esimo del 2020 su 107 province analizzate. 

I principali dati di Roma

La classifica è stata stilata secondo sei indicatori: ricchezza e consumi, affari e lavoro, ambiente e servizi, demografia, società e salute, giustizia e sicurezza, cultura e tempo libero. In particolare Roma entra nelle top ten della "qualità della vita degli anziani", uno dei tre indici generazionali che debuttano quest'anno nell'indagine e si distingue per livelli di istruzione, edifici coperti da banda larga e patrimonio museale. 

Male invece per la classifica della "qualità della vita dei giovani" (un indice basato su 12 parametri tra cui aree sportive all'aperto, età media del primo figlio, concerti, discoteche). Qui la Capitale è tra le ultime province della classifica al 106esimo posto. Perde invece 13 postazioni scendendo alla 42esima al capitolo "ricchezza e consumi" e si piazza settima per "giustizia e sicurezza" (indicatore che fotografa le denunce registrate relative al totale dei reati commessi sul territorio nel 2020).

Guadagna poi 4 posizioni piazzandosi al 28esimo posto alla voce "ambiente e servizi" (indicatore basato su 18 parametri di 5 macroaree: ambiente, aria, acqua, rifiuti, mobilità) e conquista il podio al terzo posto per "cultura e tempo libero", dove sale di ben 25 posizioni rispetto al 2020. 

Le altre città in classifica

Per quanto riguarda le altri città d'Italia, alle prime tre posizioni della classifica troviamo Trieste, che sale di 4 punti rispetto al 2020, Milano che guadagno 10 posizioni, e Trento che mantiene il terzo posto. Anche quest'anno il Mezzogiorno è il fanalino di coda. Mantiene l'ultima posizione Crotone, anticipata da Foggia e Trapani. Inoltre su novanta indicatori le ultime posizioni sono occupate in ben 57 casi da province del Sud o delle Isole: per trovare città non del mezzogiorno bisogna arrivare all'83esima posizione con Latina, Frosinone (82) e Imperia (77).
Chiudono la classifica Trapani, Foggia e Crotone. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita, Roma 13esima su 107 province. Più 19 posizioni rispetto all'anno scorso

RomaToday è in caricamento