Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Blocco dei camion in uscita e sciopero ad oltranza, non si ferma la protesta dei facchini della Peroni

 

Sul cellulare i messaggi che ogni pomeriggio, o quasi, ricevono sul telefono con i turni e la postazione che devono tenere. Via whatsapp. Un lavoro a chiamata a tutti gli effetti quello che svolgono, ormai da anni, i lavoratori della cooperativa Masterjobs che ha in appalto il lavoro di facchinaggio per lo stabilimento Peroni di Tor Sapienza. Una condizione di lavoro resa ancora già grave da quanto è stata annunciato il licenziamento di una parte di loro.

Così, nella mattinata di lunedì 9 marzo, i lavoratori arrivati al 13esimo giro di sciopero hanno deciso di alzare ulteriormente la voce con un sit in all’esterno dello stabilimento, e il blocco per alcuni minuti dei camion in uscita. “Sono tutti lavori rifiutati politici che da anni sottostanno alla mancanza di diritti e di un contratto collettivo della logistica - spiega Alberto Violante del coordinamento provinciale Cobas Roma -. Comprendiamo bene la situazione di emergenza in cui vive il paese e le difficoltà che può avere il committente, ma non può essere scaricato tutto sulle spalle di questi lavoratori. Chiediamo un confronto con l’azienda per l’applicazione del contratto di lavoro”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento