Pranzo di Natale alla Comunità di Sant'Egidio: migliaia di persone alla tavola dei poveri

Impagliazzo: "E’ un popolo in cui chi aiuta si confonde con chi è aiutato"

Centinaia a Roma. Oltre 60 mila in tutta Italia. Oltre 240 mila in tutto il mondo. Sono tantissime le persone, poveri e senza tetto, che, come si apprende in una nota, anche quest'anno hanno partecipato ai pranzi di Natale organizzati dalla Comunità di Sant'Egidio. A partire dalla basilica di Santa Maria in Trastevere, dove questa tradizione è stata avviata nel 1982 con un piccolo gruppo di anziani che altrimenti, il giorno più bello dell’anno, sarebbero rimasti soli, la Comunità è riuscita a far sedere tanti, diversi tra loro, alla stessa tavola: dai senza dimora ai rifugiati venuti con i corridoi umanitari in Europa, ai bambini di strada e ai minori in difficoltà delle grandi bidonvilles dell’Africa e dell’America Latina. 

“E’ un popolo in cui chi aiuta si confonde con chi è aiutato" ha commentato il presidente della Comunità, Marco Impagliazzo "una grande famiglia in cui c’è posto per tutti. La larga partecipazione di quest’anno dimostra che è possibile rispondere alla cultura della rassegnazione e della chiusura, che a volte sembra dominante, restituendo a tanti la speranza di un futuro da costruire insieme”.

Cresce la solidarietà: sono in aumento i volontari che si sono offerti per aiutare, non solo preparando i pranzi e servendo a tavola, ma anche conoscendo i poveri che sono amici della Comunità durante tutto l’anno. A Santa Maria in Trastevere, al saluto finale che si accompagna ai regali (tutti “personalizzati” data la conoscenza degli invitati), oltre al parroco don Marco Gnavi, è intervenuto anche il nunzio della Santa Sede in Italia, monsignor Emil Paul Tscherrig: “Vi porto la benedizione di Papa Francesco che è spiritualmente qui insieme a voi. In questo Natale ci ha ricordato che abbiamo lo stesso padre: siamo quindi tutti  fratelli perché si apra un anno di pace”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • La Caritas di Roma offre pasti nelle proprie mense 365 giorni l'anno e senza tanta pubblicità.. questa è la vera carità...

  • E poi,e poi. Silenzi.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Trigoria: abusi su baby calciatori, le molestie in auto fuori dal centro sportivo

  • Elezioni

    Amministrative 2019, si vota il 26 maggio: tutto sui principali comuni della provincia di Roma

  • Politica

    Ama, il collegio sindacale striglia Bagatti: "Approvi bilancio entro il 30 maggio"

  • Cronaca

    Tragedia a Santa Paolomba: accusa malore in bici, morto ciclista

I più letti della settimana

  • Lo sciacallo della Tiburtina incastrato da un tatuaggio: "Ora perderò il posto di lavoro?"

  • Pesciolini d'Argento: cosa sono, come si formano e i segreti per eliminarli

  • Tor Pignattara: cadavere trovato in strada, è morto Saor il trapper di Centocelle

  • Fridays for Future e comizi elettorali: domani strade chiuse e bus deviati

  • Ciclista investito, ucciso e derubato su via Tiburtina: preso lo sciacallo

  • Ciclista morto su via Tiburtina, sciacalli rubano il portafogli e prelevano 500 euro

Torna su
RomaToday è in caricamento