Attualità

Pranzo di Santo Stefano a Regina Coeli: i detenuti festeggiano con Sant'Egidio 

Dopo il pranzo di Natale a Santa Maria in Trastevere, l'evento di solidarietà organizzato nel penitenziario romano per il giorno di Santo Stefano

Pranzo a Regina Coeli (foto Ansa)

Oggi a Regina Coeli la Comunità di Sant'Egidio ha accolto a pranzo un centinaio di detenuti, mentre lasagne, polpettone e regali vengono offerti in tutte le sezioni del carcere. Giunto alla decima edizione, il "pranzo di Santo Stefano" a Regina Coeli è divenuto oramai una tradizione che dà il via a una serie di iniziative di solidarietà nelle carceri di tutta Italia. Fino all'Epifania feste e distribuzioni di regali si svolgeranno in più di 30 istituti penitenziari e raggiungeranno migliaia di detenuti. 

Ieri invece, per il giorno di Natale, oltre mille persone, in un clima di grande gioia e familiarità, hanno partecipato a Roma all'appuntamento annuale della Comunità di Sant'Egidio per i senza dimora, gli anziani e le famiglie in difficoltà, che si ripete dal Natale del 1982, nella basilica romana di Santa Maria in Trastevere.

Come da tradizione, il menù del pranzo di Natale ha previsto in Italia antipasto, lasagne, polpettone con verdure, frutta fresca, panettone e spumante, caffè e cioccolatini. Inoltre tutti gli ospiti hanno ricevuto regali pensati apposta per loro.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pranzo di Santo Stefano a Regina Coeli: i detenuti festeggiano con Sant'Egidio 

RomaToday è in caricamento