Coronavirus, la stretta di Raggi sulla movida: ecco le piazze chiuse nel weekend

Dopo il coprifuoco istituito a livello regionale, la sindaca firma una nuova ordinanza per regolare la movida nei luoghi più frequentati della città

Controlli a Trastevere (immagine d'archivio)

Campo de' Fiori, piazza Trilussa a Trastevere, piazza Madonna de' Monti, via del Pigneto e via Pesaro saranno chiuse al pubblico nei weekend, nei giorni di di venerdì e sabato, dalle 21 alle 24. Questo prevede l'ordinanza per limitare la diffusione del covid-19 che la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha firmato nella giornata di ieri, giovedì 22 ottobre. Eventuali violazioni del divieto saranno sanzionate con una multa che va dai 400 ai 1.000 euro. 

Si tratta di una delle misure anticovid indicate dal Comitato per l'Ordine e la Sicurezza pubblica che si è riunito in questi giorni in Prefettura. Il provvedimento sarà in vigore per il momento fino al 13 novembre 2020 ma potrebbe essere soggetto a una proroga. Sarà consentito l'accesso e l'uscita dagli esercizi commerciali aperti e dalle abitazioni private. A presidiare le aree agenti della Polizia di Stato e della Polizia locale. 

Le quattro piazze e aree sono state scelte sulla base di una serie di sopralluoghi effettuati dalle forze dell'ordine,  oltre che sulla base dei fatti di cronaca che vedono i luoghi indicati come i principali attratto di movida notturna in città. Qui è stata infatti rilevata la "presenza di concentrazioni di persone potenzialmente tali da determinare lo sviluppo di assembramenti non controllati e la conseguente possibilità di diffusione di forme di contagio del virus".

Il provvedimento va a braccetto con l'altra ordinanza emanata dalla Regione Lazio che entrerà in vigore da questa sera: tra le 24 e le 5 scatterà il coprifuoco. Divieto assoluto di uscire fatte salve motivazioni urgenti, di lavoro o di salute, da comprovare tramite autocertificazione (come avveniva durante il lockdown della scorsa primavera) da mostrare su eventuale richiesta delle forze dell'ordine chiamate a controllare il territorio.   

Lo stop agli alcolici 

Il Campidoglio è inoltre a lavoro a un'ordinanza anti-minimarket, sempre al fine di evitare rischi di assembramenti nelle zone della movida. Un provvedimento che Raggi dovrebbe firmare nelle prossime ore e che prevede il divieto della vendita di alcolici nei giorni di venerdì e sabato, dalle ore 21.00 alle 7.00 del giorno successivo, da parte di chiunque risulti autorizzato, a vario titolo, alla vendita al dettaglio, per asporto nonché attraverso distributori automatici e presso attività di somministrazione di alimenti e bevande.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus, a Roma 1362 nuovi casi. Nel Lazio 59 morti nelle ultime 24 ore: mai così tanti da inizio pandemia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento