rotate-mobile
Attualità Fiumicino / Via Lorenzo Bezzi

Al parco Tommaso Forti di Fiumicino si piantano 100 nuovi alberi

L'iniziativa è stata promossa Aeroporti di Roma e Lagardère Travel Retail Italia, l'azienda che gestisce i duty free negli aeroporti romani

È stato presentato martedì 23 aprile il progetto di messa a dimora del parco “Tommaso Forti” di Fiumicino. Un’area molto importante della città che, su iniziativa di Aeroporti di Roma e Lagardère Travel Retail Italia, con il supporto tecnico di Etifor e WOWnature, ha visto l’impianto, a partire dallo scorso marzo, di circa 100 nuove piante autoctone, tra cui tigli, aceri, bagolari, frassini. L’intervento fa parte di un progetto più ampio con il quale le aziende dello scalo aeroportuale vogliono effettuare interventi a beneficio della comunità locale.

Il progetto

Il progetto si inserisce all’interno di un percorso più ampio, avviato nel 2021 da Aeroporti di Roma, società di gestione degli scali di Fiumicino e Ciampino, e Lagardère Travel Retail, gruppo che gestisce diversi duty free dello scalo romano, che vede le due società impegnate da tempo con l’obiettivo di sostituire progressivamente le shopper di plastica, vendute all’interno di alcuni punti vendita gestiti da Lagardère Travel Retail Italia nei due aeroporti romani, con sacchetti di carta o riutilizzabili.

Riforestazione

Un aeroporto porta soldi e guadagni, specialmente per il turismo. Dall’altra, però, genera per forza di cose anche inquinamento. Così, per offrire un contributo concreto alla valorizzazione del territorio in cui operano, AdR e Lagardère Travel Retail Italia hanno deciso di investire in interventi di riforestazione, piantumazione e riqualificazione ambientale individuando, insieme alle amministrazioni comunali di Fiumicino e Ciampino, due aree idonee per realizzare interventi di riqualifica e creazione di spazi fruibili dalla cittadinanza, valorizzando al contempo la biodiversità e la conservazione naturalistica.

Partner tecnico del progetto è Etifor, B Corp e spin-off dell’Università di Padova, specializzata in valorizzazione del patrimonio naturale e in consulenza ambientale con un approccio scientifico che prende corpo, rispetto alle iniziative di riforestazione e protezione delle aree boschive, nel suo programma WOWnature. L’intervento risponde alla necessità di creare una barriera verde con alberi d’alto fusto lungo tutto il perimetro del parco confinante con strade ad alta frequentazione per contribuire ad attutire la conseguente presenza di polveri sottili e l’inquinamento acustico. Nelle aree interne del parco, invece, la presenza di isole arborate aiuterà anche a mitigare gli eccessi termici estivi attraverso le zone d’ombra che ne deriveranno.

Recupero del parco

Oltre all’impianto degli arbusti, l’iniziativa ha previsto anche interventi di recupero mirato su altre zone del Parco come l’architettura del giardino, la conservazione dell'identità del luogo e la creazione di spazi fruibili rinnovati. A breve, a conclusione del percorso, Aeroporti di Roma consegnerà 10 set per pic-nic, che saranno successivamente installati dal Comune e che, insieme all’installazione dei nuovi alberi, permetteranno una migliore fruizione del parco da parte dei tanti cittadini e bambini che già lo frequentano ogni giorno.

All’inaugurazione sono intervenuti il vice sindaco Giovanna Onorati e l’assessore all’ambiente Stefano Costa per il Comune di Fiumicino, oltre a Marilena Blasi, chief commercial officer di Aeroporti di Roma, Sergio Berlenghi, head of public affairs & stakeholder engagement e Alberto Niero, chief executive officer & managing director Lagardère Travel Retail Italia, che hanno illustrato come questa iniziativa rappresenti una concreta dimostrazione dell’impegno delle due aziende, in sinergia con l’amministrazione locale, sul fronte della sostenibilità ambientale e nei confronti del territorio e della sua cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al parco Tommaso Forti di Fiumicino si piantano 100 nuovi alberi

RomaToday è in caricamento