Domenica, 24 Ottobre 2021
Attualità

Coronavirus, Pasqua blindata e strade deserte: 240 multe in due giorni su oltre 30mila controlli 

I dati dei servizi di pattugliamento forniti dalla Polizia locale relativi alle giornate di sabato e domenica. Fermato un paracadutista. 103 le sanzioni invece nella mattinata di Pasquetta

Sono 240 gli illeciti registrati dalla Polizia Locale tra sabato e domenica, su più di 30mila controlli per verificare il rispetto delle misure restrittive imposte con l'emergenza coronavirus.

Oltre 25mila solo le verifiche riguardanti il rispetto delle limitazioni agli spostamenti, dalle maggiori direttrici che conducono al mare e fuori città alle vie e principali piazze cittadine, e più di 5mila gli accertamenti che hanno riguardato parchi, giardini pubblici e le attività commerciali. 

Delle 240 irregolarità rilevate, oltre la metà sono relative al giorno di Pasqua, quando diverse auto sono state fermate, con a bordo anche più persone, mentre tentavano di raggiugnere il litorale, zone di campagna o uscire dalla città senza valida giustificazione: dal fatto di voler raggiungere parenti o amici per il pranzo o di essere in cerca di supermercati nonostante la disposta chiusura. 

Proprio ieri sui social sono circolati dei video di auto in coda sul Grande raccordo anulare e sulla via Pontina. Immagini che hanno sollevato polemiche e aperto il dibattito in rete, con tanti cittadini a sottolineare che erano file sì ma create dalla presenza di numerosi posti di blocco. 

Fermato un paracadutista

Fermati anche alcuni sportivi nei parchi. Un paracadutista in un'area verde a Colle Prenestino è stato subito bloccato dagli agenti. Gli accertamenti sono tuttora in corso, in forma potenziata, anche per la giornata Pasquetta: nella mattinata le pattuglie hanno eseguito già circa 6mila verifiche, con 103 violazioni contestate finora.

Raggi: "Scoperti e sanzionati i furbetti"

"Chi voleva fare il furbetto è stato scoperto e sanzionato. Addirittura una persona è stata fermata dagli agenti perchè ha pensato bene di allenarsi facendo parapendio all'interno di un'area verde a Colle Prenestino" scrive su Facebook la sindaca Raggi. "Delle 240 irregolarità, oltre la metà sono state riscontrate nella giornata di Pasqua. Come era facile prevedere, diverse auto sono state fermate, con a bordo più persone, mentre tentavano di raggiungere il mare, zone di campagna o uscire dalla città senza una valida giustificazione - prosegue Raggi - nel weekend abbiamo anche intensificato anche i controlli all'interno delle aree verdi, grazie al supporto del Nucleo Ambiente e Decoro della Polizia locale, che ha pattugliato per tre giorni tutte le entrate non recintate del Parco degli Acquedotti, anche con l'ausilio di droni. Chi ha violato le disposizioni è un irresponsabile, perchè vanifica i sacrifici di tutti i cittadini che, invece, stanno rispettando le prescrizioni del Governo e del Comune".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Pasqua blindata e strade deserte: 240 multe in due giorni su oltre 30mila controlli 

RomaToday è in caricamento