menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Ospedale di Monterotondo diventa Covid Hospital: dal 26 marzo 60 posti dedicati

L'annuncio della Regione. Il sindaco Varone: "Misure preventive, in caso di necessità saremo preparati"

La corsa per rinforzare la sanità del Lazio per affrontare l'emergenza Coronavirus tocca anche la provincia di Roma. Annunciata oggi la riconversione dell’Ospedale di Monterotondo in Covid Hospital per ulteriori 60 posti letto dedicati. La trasformazione avverrà a partire entro il 26 marzo. 

La conferma arriva dal sindaco eretino Riccardo Varone: "Su proposta dell'Assessore Regionale alla Sanità, Alessio D’Amato, il nostro Ospedale SS. Gonfalone rientra tra quelli della ASL Roma5 che saranno oggetto di lavori di riconversione che consentiranno alla struttura di essere attiva come Covid Hospital capace di ospitare fino a 60 posti letto dedicati". 

La riconversione avverrà in maniera graduale e inizialmente interesserà il terzo piano. "Questi primi posti letto", aggiunge ancora Varone, "si aggiungeranno ai 6 posti letto isolati e ai 2 di terapia intensiva, già attivati nei giorni scorsi".


Quindi le rassicurazioni. "Queste sono misure preventive", spiega Varone, "che in eventuali casi di necessità ci consentiranno di essere preparati, attrezzati e operativi.
Ad oggi è giusto sottolineare però che NON abbiamo ricoverati da Covid-19 nel nosto ospedale". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento