menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il numero verde del Campidoglio dedicato agli anziani è attivo anche nei giorni di festa

A circa un mese dalla sua apertura sono già state raccolta 800 segnalazioni circa. Raggi: "Le persone anziane rischiano più di altre di restare sole"

Il numero verde istituito dal Campidoglio per supportare le persone anziane, chiamato Progetto Anchise, sarà attivo anche nei giorni delle festività natalizie. Lo comunica il Campidoglio con una nota. Il servizio del 800938873, avviato un mese fa, è attivo 7 giorni su 7 h24.
 
In un periodo e in un contesto di emergenza, in cui le persone anziane rischiano più di altre di restare sole, la nostra Amministrazione vuole essere concretamente al loro fianco, offrendo un sostegno per le necessità quotidiane e un aiuto psicologico”, afferma la sindaca di Roma Virginia Raggi.
 
In queste prime settimane di attività il servizio ha ricevuto più di 800 richieste, in vari ambiti di attività: la maggior parte hanno riguardato la richiesta di pacchi alimentari ma molto significativa è stata anche la richiesta di orientamento (tele compagnia, assistenza psicologica) e di informazioni. Presente anche la domanda di consegna farmaci a domicilio. La percentuale maggiore di richieste è arrivata dalle fasce tra i 75 e gli 84 anni (38%) e tra i 65 e i 74 (37%), seguite dal 17% tra gli 85 e i 94, l’1% sopra i 95 e il restante 7% sotto i 65.
 
Abbiamo messo in atto un sistema che risponde alle esigenze reali dei cittadini e che le persone dimostrano di apprezzare" afferma l’assessora alla Persona, scuola e comunità solidale Veronica Mammì. "Il livello di soddisfazione espresso dagli utenti è infatti molto alto sia in termini di tempi di risposta che di qualità del servizio e di cortesia degli operatori”.
 
Il servizio rappresenta un canale di comunicazione dedicato, articolato in modo personalizzato ed efficiente. Gli utenti hanno la possibilità di mettersi subito in contatto con gli operatori. Le domande sono prese in carico attraverso un sistema informatico di gestione delle richieste e in funzione dei bisogni rilevati. Obiettivo è accogliere bisogni ed esigenze a cui rispondere con servizi specifici, in ambito sociosanitario, ma anche dal punto di vista emotivo, per contrastare il rischio di isolamento, le difficoltà quotidiane e la solitudine.

Il servizio è gestito dal Dipartimento Politiche Sociali in raccordo con i servizi sociali dei Municipi e in rete con Protezione Civile, Farmacap ed enti operanti sul territorio cittadino, attraverso interventi mirati e personalizzati: la distribuzione di generi di prima necessità e farmaci a domicilio, informazione, telecompagnia e teleassistenza per supporto psicologico e sociale, in base ai bisogni di ciascuno.
 
Anche in questo caso mettiamo al centro la persona nella sua totalità, accogliendo i suoi bisogni e rispondendo alle sua necessità” conclude l’assessora alla Persona, Scuola e comunità solidale Veronica Mammì. “Con una presenza che non viene mai meno: i nostri operatori hanno risposto anche il giorno di Natale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento