Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità San Giovanni / Via Gela

Che fine ha fatto il collegamento tra la stazione Tuscolana e la Metro Ponte Lungo?

Ci sono diversi progetti che prevedono la realizzazione di un collegamento tra i due scali tramite sottopassi e gallerie commerciali

C’è un nodo di scambio, presentato nel 2019, che non è mai stato realizzato. Così, dopo la riapertura del passaggio pedonale tra la stazione Ostiense e Metro Piramide e dopo il via ai lavori del sottopasso della stazione Trastevere, a qualcuno è tornato in mente. Parliamo del collegamento tra la stazione Tuscolana e Metro Ponte Lungo. Un passaggio pensato e progettato nel 2019 ma del quale, nel corso degli anni, si sono perse le tracce.

Sottopasso Tuscolana – Ponte Lungo

Utenti, pendolari, gruppi social come “Salviamo la Metro C”. In tanti si sono chiesti che fine abbia fatto il passaggio pedonale che doveva mettere in collegamento la stazione dei treni, dove transitano diverse linee regionali compresa quella che porta all’aeroporto di Fiumicino, con il vicino scalo della Metro A. Il progetto, arrivato allo studio preliminare, lì è rimasto.

Nel 2019, infatti, la realizzazione di un nodo di scambio tra le due stazioni era previsto nei Pums della giunta a 5 Stelle. L’idea, però, è rimasta solo su carta. Anzi, più precisamente alla fase embrionale. La stazione Tuscolana è infatti dotata di un sottopassaggio che collega i binari 4 e 5 a via Adria dove esiste un’area attrezzata a parcheggio di scambio a pagamento. Da lì, si arriva alla stazione di Ponte Lungo. 

Il progetto del sottopasso

Nel progetto preliminare si spiega come il nodo sia importantissimo per il quadrante e per la mobilità in generale. Il nucleo dell’intervento ipotizzato nel 2019 da Metropolitana di Roma (che ha ancora sul suo sito la presentazione dell’opera), prevedeva la realizzazione di un nuovo fabbricato viaggiatori su via Adria, in corrispondenza del parcheggio. L’edificio, largo 15 metri e lungo 240, doveva essere costituito da 5 livelli: parcheggio, spazi commerciali, spazi residenziali e per la direzione. In particolare, al primo livello doveva sorgere una galleria commerciale con “funzione di collegamento pedonale tra la stazione e la metropolitana”, tramite l’utilizzo anche di scale mobili e rampe. Questa, si legge sempre nel progetto, si doveva connettere da una parte al sottopasso esistenza della stazione Tuscolana. Dall’altro ad un nuovo sottopasso pedonale da realizzare su via Appia Nuova, dove c’è l’entrata della stazione Ponte Lungo. 

Screenshot 2024-06-19 101234

Questo passaggio, lungo circa 90 metri, avrebbe collegato direttamente il livello 1 del fabbricato viaggiatori con l’atrio sotterraneo della stazione di Ponte Lungo. Un percorso, insomma, “privilegiato, meccanizzato e protetto sia dal traffico veicolare su strada, sia dagli agenti atmosferici”. Del resto, nel 2019 si contavano 15.000 passeggeri al giorno che da Tuscolana si recavano a piedi verso Ponte Lungo.

Non solo. Già nel 2019 esisteva uno studio condotto da Rfi che prevedeva la realizzazione di un nuovo sottopasso a servizio di tutti i binari che verrebbe ad intercettare l’area di parcheggio su via Adria. Infine, c’è una proposta progettuale anche di Metrovia. Un sottopasso che viaggia direttamente dalla stazione Tuscolana e quella Ponte Lungo. Per non parlare, poi, del progetto del “Campo Urbano”, vincitore nel 2021 del contest Reinventing Cities. Un’opera di riegenerazione delle aree dismesse di Fs che prevedeva  anche il “potenziamento dell’accessibilità attraverso la realizzazione di un nodo di scambio tra la stazione Fs Tuscolana e la fermata metro A “Ponte Lungo” con servizi innovativi rispondenti alle nuove esigenze di mobilità”.

Tutto fermo

Da quanto ha potuto apprendere RomaToday, tutti questi progetti sono fermi al palo. Ci sono delle difficoltà oggettive, specialmente nella realizzazione di un sottopasso che passerebbe sotto una scuola. L’opera pensata da Roma Metropolitane, almeno nel 2019, costava circa 13 milioni di euro, cifra che oggi andrebbe sicuramente a lievitare. Però, almeno per il momento, i pendolari devono mettersi l’anima in pace: il nodo di scambio tra Tuscolana e Ponte Lungo rimane in un cassetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che fine ha fatto il collegamento tra la stazione Tuscolana e la Metro Ponte Lungo?
RomaToday è in caricamento