rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Attualità

Gli scouts d'Europa e l'ultimo saluto a Benedetto XVI nel ricordo dell'incontro di 15 anni fa

L'associazione ricorda l'udienza generale del 2007, quando il Papa Emerito si rivolse ad FSE che donò anche il fazzoletto identificativo al Pontefice

Il 1° agosto 2007 una delegazione della federazione degli scouts d'Europa era in piazza San Pietro durante l'udienza generale dell'allora Papa Benedetto XVI. Un'occasione speciale, durante la quale Joseph Ratzinger li salutò con affetto: "Con la loro presenza intendono riaffermare la loro partecipazione ecclesiale dopo aver rinnovato la promessa scut che li impegna a compiere il proprio dovere verso Dio e a servire gli altri con generosità". Oggi, a distanza di 15 anni, la morte del Papa Emerito fa ricordare alla FSE quel momento. 

Una delegazione di guide e di scout d'Europa era in piazza San Pietro quindici anni fa, in occasione di un'udienza generale di Papa Ratzinger. Il Pontefice tedesco, che sei anni dopo avrebbe rassegnato le sue dimissioni segnando una svolta storica per la Chiesa mondiale, si rivolse a loro con il sorriso, ricordando il loro impegno per gli altri.

Un momento di grande emozione che, una volta giunta la notizia della morte del Papa Emerito, ha fatto sì che la mente della federazione di scout andasse a quella mattina: “Una giornata densa di emozioni: un misto tra felicità, gioia e commozione  - ricordano - . Più volte il suo messaggio era stato interrotto dalle acclamazioni dei nostri ragazzi che non riuscivano a contenere la gioia di essere insieme a Papa Benedetto VXI". Quel giorno la delegazione ebbe anche modo di incontrare Papa Ratzinger, deceduto il 31 dicembre 2022 nel monastero Mater Ecclesiae di Città del Vaticano, donandogli un fazzoletto, oggetto simbolo dell'essere scout. 

La morte di Ratzinger: il 5 gennaio i funerali. Roma si prepara all'addio a Benedetto XVI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli scouts d'Europa e l'ultimo saluto a Benedetto XVI nel ricordo dell'incontro di 15 anni fa

RomaToday è in caricamento