rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Attualità Ladispoli

Mamma positiva al Covid organizzò due feste di compleanno: 20 giorni dopo muore la nonna di un invitato

La figlia, secondo quanto ricostruito, aveva partecipato ad una delle due feste, si è infettata e ha contagiato a sua volta l'anziana madre

Una donna di 70 anni di Ladispoli, positiva al Coronavirus, è morta dopo essere stata contagiata dalla figlia, che a inizio ottobre aveva partecipato a una delle due feste organizzata da una mamma per suo figlio ad inizio ottobre. 

La donna, pur avendo febbre e tosse (sintomi da Covid poi confermati con il test positivo), aveva infatti organizzato ben due feste per l'ottavo compleanno del figlio, con 30 invitati ciascuna.

La Asl Rm4, subito dopo i due party, aveva avviato il tracciamento, contattando tutti i partecipanti. Una situazione che aveva portato a diversi momenti di tensione nel comune del litorale nord tra chi non voleva rispettare la quarantena, chi ha aggredito verbalmente il personale sanitario della Asl e chi se l'è presa con la mamma organizzatrice del doppio party.

Una donna, mamma di un bambino amichetto del festeggiato, tuttavia ha però contratto il virus contagiando a sua volta l'anziana madre. Il 26 ottobre la notizia del decesso della donna. "A suoi cari vanno le più sentite condoglianze da parte di tutta la città", ha scritto sui social il sinadaco di Ladispoli Alessandro Grando. 

Il Sisp (Servizio Igiene e Sanità Pubblica) della Asl Roma 4 ha dovuto ricostruire a ritroso la catena dei contagi originata dalla festa. "Abbiamo avuto una vittima correlata", ha spiegato Simona Ursino, direttrice del Sisp a Il Messaggero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamma positiva al Covid organizzò due feste di compleanno: 20 giorni dopo muore la nonna di un invitato

RomaToday è in caricamento