menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

È morta Anna Dente, chef della Prova del Cuoco

Cuoca molto conosciuta e apprezzata a San Cesareo e a Roma. Aveva 77 anni ed era malata da qualche tempo

È morta Anna Dente, cuoca molto conosciuta e apprezzata a Roma, divenuta popolare grazie alle sue frequenti partecipazioni a 'La Prova del Cuoco'. Volto noto di Rai1 - è stata spesso ospite in programmi come 'Porta a Porta', 'Unomattina' -  la chef da 25 anni gestiva un ristorante a San Cesareo, alle porte della Capitale, dal quale negli ultimi tempi si era dovuta allontanare a causa della malattia. 

Era ricoverata da un mese in gravi condizioni in una clinica dei Castelli Romani, dove è morta questa mattina. A dare l'annuncio i famigliari su Facebook: "La figlia Angela comunica ufficialmente che questa mattina alle ore 5.45, munita dei conforti religiosi, tra le braccia del suo adorato figlio Emilio, Anna Dente è salita al Cielo e ha raggiunto finalmente la sua mamma Maria". La comunità di San Cesareo, il paese d'origine della cuoca - dove aveva deciso di aprire il suo locale, divenuto un punto di riferimento della ristorazione romana - si stringe intorno alla famiglia della chef: "Grazie ad Anna la nostra tradizione culinaria ed il nostro paese, sono stati conosciuti in tutto il mondo - si legge sul profilo social dell'Amministrazione Comunale - Il Sindaco, Alessandra Sabelli, a nome di tutto il Consiglio Comunale e della Comunità sancesarese, porge le più sentite condoglianze alla famiglia Ferracci per la perdita di Anna".

 Il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti ha dedicato un ricordo alla chef: "Anna Dente ci ha lasciato, e il primo pensiero di vicinanza va alla sua famiglia, ai suoi cari e al loro dolore per la scomparsa di una donna straordinaria e cuoca fenomenale. Avevo conosciuto Anna molti anni fa, da parlamentare europeo avevo dato una mano per ottenere tutti i permessi di ingresso per gli ospiti che dal Lazio dovevano entrare in Parlamento per la presentazione del Psr della Regione. Ma poi oltre alla riunione tecnica c’era la cena di Anna con prodotti tipici e quindi, tra mille cavilli, bisognava far entrare il cibo da preparare nelle cucine del Parlamento. Anna era divertita e meravigliata da tutta quella macchina amministrativa che poneva problemi, ma alla fine grazie a lei e alla sua cucina passammo una bellissima serata. Anna non si è mai sottratta alle tante richieste di essere promotrice e ambasciatrice della nostra cucina, del gusto dei prodotti e dei profumi del Lazio. Lo faceva con il suo sorriso e le sue battute scanzonate, ma anche con il suo rigore nell’interpretare la tradizione. Ciao Anna e grazie davvero per tutto, un abbraccio forte come quelli che ci davamo ad ogni incontro, stai sicura che non ti dimenticheremo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento