rotate-mobile
Attualità

Coronavirus, dalla Regione 2,7 milioni ad Ares 118 per 130 nuovi monitor-defibrillatori

Lo ha fatto sapere l'assessore alla Sanità D'Amato: "Miglioriamo la gestione dell'emergenza Covid 19". Corradi, direttrice generale di Ares 118: "Soddisfatti"

Un finanziamento da 2,7 milioni di euro per l'acquisto di 130 monitor-defibrillatori per l'Ares 118. Lo ha annunciato l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato: "Sono stati assegnati all'Ares 118 con delibera di Giunta regionale 2,7 milioni di euro per l'acquisto di 130 monitor-defibrillatori di ultima generazione per i mezzi di soccorso e di un nuovo veicolo per il trasporto ad alto bio-contenimento", si legge nella nota.

"Quest'ulteriore investimento serve all'ammodernamento tecnologico e a migliorare ulteriormente la risposta alla gestione dell'emergenza Covid-19 nell'ambito di un piano che prevede la completa internalizzazione dei mezzi di soccorso attualmente esternalizzati e il potenziamento della trasmissione di immagini e dati dai mezzi di soccorso alle strutture ospedaliere della rete emergenza-urgenza". Poi precisa: "Monitoreremo ora la tempestività dell'utilizzo di queste risorse nel rispetto delle procedure vigenti".

Maria Paola Corradi, direttrice generale dell'Ares 118 ha commentato: "C'è molta soddisfazione da parte di Ares 118 per questo investimento, che rientra nel percorso intrapreso dalla Regione per il potenziamento e la qualificazione del soccorso sanitario in emergenza, al fine di dare una risposta sempre più efficace ai bisogni di salute dei cittadini del Lazio". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, dalla Regione 2,7 milioni ad Ares 118 per 130 nuovi monitor-defibrillatori

RomaToday è in caricamento