rotate-mobile
Attualità

Coronavirus, dopo le piazze chiuse lo stop agli alcolici: in arrivo un'ordinanza anti minimarket

La sindaca Virginia Raggi firmerà il provvedimento nelle prossime ore. Si aggiunge alla chiusura di quattro piazze della movida e al coprifuoco a livello regionale

Non solo piazze off limits per contrastare la movida. Oltre all'ordinanza sulla chiusura di piazza Trilussa, piazza Madonna dei Monti, via del Pigneto-via Pesaro, e Campo de' Fiori, la sindaca Virginia Raggi si prepara a firmare un altro provvedimento per contrastare il contagio da coronavirus. 

Un'ordinanza "anti minimarket", un divieto alla vendita di alcolici nei giorni di venerdì e sabato, dalle ore 21.00 alle 7.00 del giorno successivo, da parte di chiunque risulti autorizzato, a vario titolo, alla vendita al dettaglio, per asporto nonché attraverso distributori automatici e presso attività di somministrazione di alimenti e bevande. 

Questo per scongiurare ulteriormente gli assembramenti in strada. Da dpcm nazionale è già vietato la consumazione in piedi a partire dalle 18, dentro e nelle immediate vicinanze del locale. La falla però riguardava appunto i minimarket, esercizi commerciali molti diffusi a Roma, aperti fino a tarda sera, dove è possibile procurarsi una birra magari da consumare sul marciapiede di fronte, in piedi. 

Da qui la stretta anche su questo fronte, per non rischiare di rendere vane le misure restrittive fin qui varate. Un terzo provvedimento che si aggiunge, lo ricordiamo, al coprifuoco fissata a livello regionale, sempre con un'ordinanza, dalle 24 alle 5 a partire da questa notte e per i prossimi 30 giorni, e all'ordinanza comunale che chiude di fatto le piazze alla movida, nel weekend, a partire dalle 21.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, dopo le piazze chiuse lo stop agli alcolici: in arrivo un'ordinanza anti minimarket

RomaToday è in caricamento